LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Come organizzare un corso d’inglese in azienda

Pubblicato il 30/10/17 10.24

corso di inglese per aziende.jpg

È importante per il benessere della tua azienda poter contare su dipendenti costantemente formati, in grado di gestire al meglio il proprio lavoro. Migliorare le competenze linguistiche è un requisito imprescindibile se si vuole rimanere competitivi, soprattutto nel mercato attuale, ormai radicalmente modificato dalle dinamiche internazionali.

 

In questo articolo troverai:
  • Qual è il livello d’inglese dei dipendenti
  • Scegliere il corso di inglese adatto alla tipologia di business aziendale
  • Organizzare un corso d’inglese: come fare

 

Saper scrivere e-mail commerciali, parlare un inglese fluente durante un incontro, una telefonata o in una videoconferenza, non sono semplici skills, ma rappresentano oggi un investimento per il futuro, indipendentemente dal settore in cui si opera.

Organizzare un corso d’inglese è pertanto la soluzione migliore, non solo per colmare le lacune dei tuoi dipendenti, ma anche per strutturare un percorso formativo ad hoc per la tipologia del tuo business.

Da dove cominciare? Di seguito troverai tutte le informazioni utili per decidere come organizzare il corso di inglese adatto alla tua azienda. 

Qual è il livello d’inglese dei dipendenti

Nelle aziende generalmente i dipendenti hanno livelli diversi di conoscenza della lingua e non è sempre facile stabilire il grado di competenza di ognuno. Prima di organizzare un corso vero e proprio è quindi necessario effettuare un test preliminare per determinare quali siano le reali esigenze e gli obiettivi che si vogliono raggiungere, ma non solo. Questo passaggio ti aiuterà anche a definire:

  • Il numero di studenti: non è certo che tutti i dipendenti abbiano bisogno di seguire un corso d’inglese.
  • Scegliere il tipo di lezione: singola o di gruppo?
  • Obiettivi e contenuti: quali sono le posizioni lavorative che richiedono la conoscenza dell’inglese? Quali sono le esigenze specifiche? Migliorare la comunicazione scritta e/o quella orale? Sono informazioni importanti per pianificare gli obiettivi che vuoi raggiungere.
  • Budget: a questo punto avrai una visione a 360 gradi del corso, pertanto potrai definire un budget abbastanza mirato, non dimenticare che potrai avvalerti anche della Formazione Finanziata. 

 

Scegliere il corso di inglese adatto alla tipologia di business aziendale

Il passo successivo è quello di scegliere il corso di inglese adatto alla tipologia di business della tua azienda, dei tuoi dipendenti e degli obiettivi che hai individuato. Puoi valutare diverse opzioni: lezioni di gruppo, singole, corsi di inglese con un solo insegnante privato, workshop o seminari intensivi e corsi online.

È importante inoltre che il programma del corso sia adeguato all'attività svolta dall'azienda, ad esempio il materiale didattico e gli esercizi devono essere incentrati sulle situazioni che di solito i dipendenti devono o dovranno affrontare, così da apprendere il lessico, le espressioni frequenti le abbreviazioni più comuni e poterle applicare immediatamente.

SCOPRI I CORSI DI INGLESE PER LE AZIENDE

 

Organizzare un corso d’inglese: come fare

La differenza tra un corso di lingua inglese aziendale di successo e uno fallimentare, oltre ovviamente all’impegno profuso dai dipendenti, è la scelta di una scuola di lingua appropriata.

Per selezionare quella più appropriata dovrai tenere presente:

 

  • Tariffe: spesso la barriera principale è rappresentata dal budget, orientando quindi la scelta alla scuola di lingua che offre un prezzo inferiore, non sempre sinonimo di qualità. Prima di decidere ti suggeriamo di valutare anche la possibilità di usufruire dei fondi dedicati alla formazione finanziata, così da poter essere meno vincolato e selezionare l’accademia che offra davvero un rapporto qualità/prezzo migliore.
  • Metodologia: la scuola di inglese deve essere adatta agli obiettivi prefissati, in questo caso specifico deve puntare più sull’apprendimento della pratica che non su quello delle regole teoriche. I contenuti dovranno essere personalizzati così come gli esercizi, è altrettanto importante è anche il metodo di valutazione per comprendere la misurazione del raggiungimento degli obiettivi.  

 

Se non hai la possibilità di organizzare corsi singoli d’inglese per i tuoi dipendenti e quindi disporrai corsi collettivi, ciò che dovrai considerare sarà:

 

  • Livello di competenza: i gruppi dovranno essere organizzati in modo tale da includere i partecipanti che abbiano quanto più possibile lo stesso livello di competenza. In questo modo l’insegnante potrà organizzare il percorso formativo in modo mirato, mentre gli studenti potranno apprendere più o meno alla stessa velocità
  • Numero di dipendenti per gruppo: non esiste un numero esatto di partecipanti per un buon corso di inglese. Spesso la scelta del numero dipende dall’obiettivo che si intende raggiungere. L’importante è che ognuno di essi abbia la possibilità di avere un tempo sufficiente per far pratica sia con l’insegnante che con gli altri compagni di classe.
  • Scelta del luogo: dove organizzare il corso di inglese? Presso la stessa Azienda o presso la Scuola di inglese? Anche in questo caso non esiste una risposta esatta. Di certo, se l’Azienda ne ha la possibilità, potrebbe essere un’ottima idea di mettere a disposizione dei propri dipendenti uno spazio dedicato al corso di inglese. Assicurati che questo posto sia comodo, magari mettendo a disposizione un tavolo rotondo per creare un clima favorevole e fornisci al docente tutti gli strumenti necessari (lavagna, proiettore ecc…)
  • Monitorare la presenza dei dipendenti: gli iscritti dovranno garantire almeno un numero minimo di ore di frequenza che potrai monitorare attraverso le firme obbligatorie, scritte ogni qualvolta ci sarà una lezione.
  • Follow-up: Confrontati spesso con l’insegnante, valuta la soddisfazione dei tuoi dipendenti periodicamente, non aspettare la fine dell’intero corso. Prima risolverai eventuali problemi e migliori saranno i risultati, per tutti.

Organizzare un corso d’inglese per l’azienda significa dover dedicare tempo e risorse non indifferenti. Un errore comune è cercare di raggiungere gli obiettivi investendo il meno possibile. Bisogna invece essere realistici e sapere sin da principio che si tratta di un lungo viaggio, sia per te sia per i tuoi dipendenti.

 

Indipendentemente dalle competenze o dal livello di inglese di ogni dipendente, è necessario che ognuno frequenti il corso in modo attivo: studiando e conversando in lingua e, ove possibile, esercitandosi anche fuori dall’orario di lavoro ad esempio guardando serie Tv, film, leggendo libri, ascoltando podcast.

 

Concludendo, perché dovresti investire nella formazione dei tuoi dipendenti? Perché i vantaggi a lungo termine ripagano di gran lunga il tempo e le risorse spese:

 

  • Apre una linea di comunicazione internazionale: l’inglese permette di comunicare con tutto il mondo, in quanto lingua veicolare per eccellenza.
  • Imparare l’inglese ti permetterà di internazionalizzare la tua attività rendendola  sempre più competitiva sia all’estero che all’interno del mercato italiano. La tua azienda avrà una posizione di vantaggio rispetto ai tuoi competitor nazionali.
  • Essere presenti nel mercato internazionale migliora il tuo brand e la sua notorietà.

SCOPRI I CORSI DI INGLESE PER LE AZIENDE

 

Argomenti: Inglese per Aziende

Commenti