LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Esercitare l'inglese leggendo sotto l'ombrellone

Pubblicato il 31/07/17 14.15

Le vacanze sono il momento ideale per dedicarsi alla lettura di testi in Inglese al fine di  imparare nuovi vocaboli e migliorare la propria capacità di espressione; non è necessario avere abilità linguistiche avanzate per potersi cimentare nella lettura di un racconto o di un romanzo, ma è meglio procedere in maniera graduale e seguendo alcuni accorgimenti.

La prima regola è che la lettura deve risultare comunque piacevole, quindi è consigliabile scegliere un argomento che appassioni.

Molti  hanno via via maturato un amore sviscerato per la saga di Harry Potter non soltanto perché avevano già visto i film, ma perché anche a livello di complessità di linguaggio e di trama i libri della Rowling sono un vero e proprio crescendo, dal primo, appassionante Harry Potter And The Philosopher’s Stone al capitolo conclusivo “dark” Harry Potter And The Deathly Hallows.

Anche nei libri riscritti appositamente con diversi livelli di difficoltà e ampiezza di vocabolario non si trovano ormai più soltanto i classici di Oscar Wilde o Dickens, ma storie moderne e appassionanti dalle quali in alcuni casi sono stati tratti anche film, ad esempio  il commovente To Kill a Mockingbird di H.Lee o The Imitation Game di J.Ottaviani, l’appassionante e tragica storia del genio matematico Alan Turing.

Molti di questi libri, che una volta andavano acquistati nelle librerie specializzate ma ora sono facilmente reperibili online , sono disponibili in collane e contengono anche esercizi di comprensione e approfondimenti e  CD con la lettura del testo, un’ ottima soluzione per migliorare le capacità di ascolto e comprensione generale e uno spunto fondamentale per lavorare sulla propria prouncia e  sull’intonazione: leggere ad alta voce è un ottimo esercizio a tutti i livelli, aiuta a memorizzare, articolare i suoni correttamente e acquisire una forma mentis diversa da quella che si utilizza per comunicare nella propria lingua madre ma anche nello studio tradizionale basato sull’applicazione di regole grammaticali.

Commenti