LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Halloween 2.0: la paura è a un click da qui

Pubblicato il 31/10/14 10.56

Nell’attesa di raccontarvi i party più spaventosamente divertenti che i centri Wall Street English organizzano per Halloween, una piccola variazione sul tema è necessaria: cosa ci spaventa al giorno d’oggi? Nell’era del digitale e della realtà virtuale, non siamo forse più vittime dei brividi d’un tempo?

Tremate streghe, zombie e vampiri, ormai ci sono cose che spaventano di più! Pensate a quelle serate tempestose in cui ci si ritrovava tra amici a lume di candela per raccontarsi storie di fantasmi o semplicemente davanti ad un classico dell’horror per esorcizzare lo stress con qualche sano spavento… modo ideale di trascorrere la vigilia di Ognissanti? Non più!

Oggi la paura è digitale ed è sempre più vicina alla realtà.  E così il detto inglese “trick or treat?”, celeberrimo “dolcetto o scherzetto?” avrebbe più senso se fosse detto dal nostro computer o smartphone? Forse si. Infatti è proprio lì che ormai albergano le paure più profonde, temiamo di più l’improvviso suono di una notifica sul cellulare che il campanello della porta. Il terrore viaggia con uno status, in una e-mail, in qualche video di libero accesso in rete. I fantasmi hanno abbandonato le antiche dimore per i più moderni alloggi tecnologici.  Se si volesse fare uno scherzo ad un amico per Halloween ci si presenterebbe a casa sua mascherato da Frankenstein? Certo che no! Gli si lascerebbe un messaggio enigmatico sui social network o gli si invierebbe un’immagine orrorifica per posta elettronica.

“Non aprite quella porta” sembra quindi aver lasciato il posto a “non accendete quel computer”, fa più paura essere taggati su Facebook in una foto venuta male che vedersi alle spalle Dracula in persona. Si, la realtà  spaventa ormai  più della finzione e se un tempo si scacciava la paura con un semplice “è solo un film, non è reale!”, per sfuggire al reale non resta che la fantasia.

Spook* you soon!

 

*spook: spaventare

 

Argomenti: Travel&Fun

Commenti