LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

I 10 musical più famosi di sempre

Pubblicato il 24/11/17 10.13

wall-street-english-i-musical-in-inglese.jpg

I musical, rappresentati nei teatri di tutto il mondo e visti da milioni di spettatori sullo schermo, mettono in scena storie e canzoni senza tempo, in cui la recitazione si intreccia a coreografie e canzoni, in un mix di allegria e musica, conquistando grandi e piccoli, proprio perché capace di regalare un’atmosfera leggera e spensierata.

Diversi film musicali sono stati tratti da spettacoli teatrali, ma è anche successo il fenomeno contrario, ovvero che film di successo venissero trasformati in musical rappresentati anche a teatro.

I musical più belli coinvolgono e appassionano il pubblico e sono quelli che, una volta terminato lo spettacolo, fuori dal teatro o dal cinema, continui a canticchiare perché le musiche rimangono nelle orecchie.

Solitamente, almeno sul grande schermo, le canzoni non vengono doppiate, per questo motivo vederli integralmente in lingua originale può essere ancora più divertente. Perché quindi non unire l’utile al dilettevole ed esercitarsi un po’ in inglese?

 

Per gli appassionati del genere o per chi è inesperto e vuole scoprire una nuova tipologia di film ecco, direttamente dagli anni ‘60 con Tutti insieme appassionatamente fino al più recente La la land, la nostra raccolta di musical più famosi e belli di sempre, da vedere almeno una volta nella vita:

  1. Grease  

Ovviamente, il primato assoluto spetta a Grease, forse IL musical per eccellenza, senza dubbio il più famoso e amato di sempre, cantato e ballato da generazioni.

Scritto da Jim Jacobs e Warren Casey, debutta nel 1972 nei teatri di Chicago. Tutti noi però conosciamo la versione cinematografica del 1978 con Olivia Newton John e un giovane John Travolta, rispettivamente nei ruoli di Sandy, la timida ragazza appena arrivata in città e Danny, il classico rubacuori del liceo. Chi, canticchiando You’re the one that I want o Summer nights, non ha mai sognato di fare un tuffo nel passato all’epoca di Grease e poter andare al loro ballo della scuola?

Con milioni di tournée e repliche ogni anno in tutti i teatri del mondo, la famosa “Brillantina” ha saputo diventare un successo intramontabile e senza tempo.

 

  1. Tutti insieme appassionatamente

Diretto nel 1965 da Robert Wise e tratto dalla commedia teatrale The Sound of Music di Rodgers e Hammerstein, Tutti insieme appassionatamente ha conquistato il cuore del pubblico per la sua storia e le sue canzoni.

Rimane ancora oggi al quinto posto nella classifica dei film più visti al cinema di tutti i tempi. Maria, la novizia interpretata da Julie Andrews, con lo scopo di verificare la sua vocazione, viene mandata come governante presso la famiglia del signor Von Trapp, vedovo e con molti figli. Tra i due sboccia l’amore che li porterà al matrimonio, tra l'inizio della guerra e l’espatrio in Svizzera.

 

  1. Flashdance

Un esempio di film di grande successo trasformato in un musical teatrale è Flashdance, film musicale diretto da Adrian Lyne nel 1983, che consacrò il proprio successo con la canzone “What a Feeling. Racconta la storia di Alex, una ragazza che lavora come operaia di giorno e come ballerina in un locale di notte, sognando di fare della danza la propria professione. Riuscirà, allenandosi con fatica e passione, a superare l’audizione per entrare all’Accademia di Danza, iniziando così a vivere il suo sogno.

Il musical è stato rilanciato quest’anno con un’edizione nuova, sia in Italia che all’estero, continuando ad essere amato dal pubblico di ogni paese.

 

  1. Footloose

Il musical Footloose, forse sconosciuto per i meno esperti, viene portato per la prima volta  nei teatri nel 1998 ed è basato sull’omonimo film del 1984. Racconta la storia di Ren McCormack, un giovane ragazzo di città appena trasferito in un piccolo paese di campagna in cui è vietato ballare e ascoltare musica rock, le sue due grandi passioni. Con impegno ed entusiasmo, andando anche contro la legge locale, riesce a organizzare un vero ballo di fine anno.  

Nel 2011 è stato fatto anche un remake del film del 1984, distribuito dalla Universal Pictures.

 

  1. Mamma mia!

Nel 2001 nasce il musical Mamma mia!, basato sulle canzoni degli ABBA, famoso gruppo degli anni ‘70. Sebbene gli ABBA si siano sciolti nel 1982, il musical è riuscito a dare nuova vita alle loro canzoni, costruendo intorno ad esse una storia originale: il giorno del matrimonio si avvicina per Sophie, la protagonista, tuttavia il suo desiderio più grande è conoscere suo padre ed essere accompagnata da lui all’altare. La storia si svolge intorno ai suoi tentativi di ricostruire il passato, tra equivoci e avventure.

Nel 2008 è arrivato sul grande schermo con l’eccezionale interpretazione di Meryl Streep, che con simpatia e ironia ha saputo arricchire questo grande classico.

 

  1. Hairspray

Il musical Hairspray debutta a Broadway nel 2002, conquistando subito il pubblico. Ambientato negli anni ‘60, racconta la storia di Tracy, un’adolescente americana che sogna di ballare nel programma televisivo locale. Riuscirà ad avverare il suo sogno grazie all’aiuto di un’amica di colore. Una volta raggiunta la fama locale, Tracy lotterà con forza per l’integrazione razziale nello show e contro pregiudizi di ogni tipo. Nel 2007 è uscito l’adattamento cinematografico con la partecipazione di John Travolta,  Michelle Pfeiffer e Zac Efron.

 

  1. Wicked

Un musical che si è guadagnato un posto fisso a partire dal 2003 nella programmazione dei teatri inglesi e americani è Wicked, scritto da Stephen Schwartz e diretto da Joe Mantello. Ispirato al romanzo Wicked: the Life and Times of the Wicked Witch of the West di Gregory Maguire, narra (e canta) la difficile amicizia tra Elphaba, che diventerà la Malvagia Strega dell’Ovest, e Galinda, la Strega Buona del Nord.  La trama inoltre si intreccia con le vicende del Mago di Oz.

 

  1. High School Musical

Un musical rivolto a un target particolarmente giovane è High School Musical, prodotto nel 2006 da Disney Channel. Ambientato nel periodo liceale, racconta la storia d’amore tra Troy e Gabriella, Romeo e Giulietta dei giorni nostri. Si lascia seguire facilmente anche in inglese, grazie alla sua trama semplice e adatta anche a chi ha poca dimestichezza con i film in lingua originale.

 

  1. Les  Misérables

Ispirato all’omonimo romanzo di Victor Hugo, Les Misérables è ambientato nella Francia del XIX secolo, dove la storia dello sfortunato contadino Valjean si intreccia con le vicende di molti altri personaggi nel pieno periodo rivoluzionario. Se il debutto risale al 1980, tuttavia il musical è stato riportato in vita nel 2012 nelle sale cinematografiche, riscuotendo un enorme successo di critica e pubblico e vincendo diversi premi Oscar. Fiore all’occhiello le magistrali interpretazioni di un cast d’eccezione composto da  Anne Hathaway, Hugh Jackman, Russell Crowe, Amanda Seyfried, Helena Bonham Carter e Eddie Redmayne.

 

  1. La La land

Ed infine, last but not least, La La land, recentissimo successo scritto e diretto da Damien Chazelle, con Ryan Gosling e Emma Stone. Vincitore di sei premi Oscar e sette Golden Globe, La La Land non è solo un omaggio al genere musical ma anche a tutti quei sognatori che non hanno mai accantonato il loro sogno nel cassetto. In questo musical musica jazz e vestiti anni ‘50 e ‘60 si mescolano, in una storia però contemporanea, in una città magica come Los Angeles, dove i sogni possono diventare realtà.

 

Insomma, se stasera vuoi guardare un musical e approfittare di questa occasione per esercitare l’inglese c’è solo l’imbarazzo della scelta. E allora canta che ti passa…ovviamente in inglese!

Argomenti: Travel&Fun

Commenti