LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Quale certificazione di inglese serve per le università estere?

Pubblicato il 08/06/18 15.50

shutterstock_688627174

Siete alla ricerca di consigli per pianificare il vostro viaggio di studio all’estero? Sia che dobbiate trasferirvi definitivamente, sia che dobbiate rimanere per un tempo limitato - perché magari siete stati scelti per partire tramite progetto Erasmus o simili - ci sono alcune cose da sapere e da prendere in considerazione prima di farlo. Per studiare all’estero, ma anche per lavorare, in alcuni casi è indispensabile possedere una certificazione di lingua inglese

Le certificazioni in lingua straniera sono degli attestati riconosciuti a livello internazionale che documentano la conoscenza della lingua stessa secondo i criteri del CEFR (Common European Framework of Reference for Languages), acronimo conosciuto in italiano come QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue). Esistono diverse certificazioni di lingua inglese, ognuna delle quali è più o meno adatta a seconda della motivazione per cui vi serve.

In Italia è il Miur che si occupa di divulgare l’elenco delle certificazioni ufficiali che attestano le competenze linguistiche in lingua straniera. Ecco quali sono:

  • Gli esami CAMBRIDGE sono conosciuti anche con l’acronimo ESOL, che sta per English for Speakers of Other Languages. Si tratta di uno degli esami più prestigiosi ed è riconosciuto da più di 20000 istituti che si occupano sia di istruzione che di lavoro: una certificazione quasi indispensabile oggi, sia per chi vuole studiare all’estero, sia per chi vuole lavorare all’estero o con l’estero.
    I livelli dell’esame Cambridge corrispondono a quelli del CEFR, ossia:
    • Il KET (Key English Test) che corrisponde al livello base A1;
    • Il PET (Preliminary English Test) che corrisponde al livello B1;
    • Il FCE (First Certificate in English) che corrisponde al livello intermedio B2;
    • Il CAE (Certificate in Advanced English) che corrisponde al livello avanzato C1 ed è il più riconosciuto dalle università della Gran Bretagna, ma viene richiesto anche come requisito d’ingresso dalle università australiane;
    • Il CPE (Certificate of Proficiency in English) che corrisponde al livello C2, ossia a una conoscenza dell’inglese pari a quella di un madrelingua; per questo motivo, viene richiesto principalmente in caso di domanda di dottorato o assegno post-laurea.

Il test Cambridge si divide in cinque parti: lettura, produzione scritta, uso dell’inglese, ascolto e produzione orale. Solitamente, i corsi di preparazione a questi esami vengono proposti e svolti all’interno delle scuole di secondo grado. Si tratta, inoltre, di una delle certificazioni che rilascia crediti formativi ai fini degli Esami di Stato.

  • L’esame TOEFL, Test of English as a Foreign Language, che attesta le competenze linguistiche degli studenti che imparano l’inglese come lingua straniera. È il certificato linguistico che permette di accedere ai corsi di studio superiori principalmente negli Stati Uniti, e in alcuni casi anche in Europa (ad esempio per accedere ai master, tra cui quello in Business Administration). Si tratta, quindi, di una certificazione rivolta per lo più all’ambito accademico (come requisito d’accesso a università e master, appunto), ma è utile anche per poter ottenere un visto.
    L’impostazione dell’esame TOEFL ha una struttura standard: si svolge unicamente online e testa le capacità di lettura, ascolto, produzione orale e produzione scritta del candidato relativamente a un unico argomento che cambia di volta in volta.
  • L’esame IELTS, acronimo di International English Language Testing System, è un certificato rivolto a chi vuole imparare l’inglese come seconda lingua ed è riconosciuto in Gran Bretagna, ma anche negli Stati Uniti, in Canada, Australia e Nuova Zelanda. È, infatti, richiesto dal università e istituzioni britanniche, americane e australiane per l’accesso ai corsi di studio di livello avanzato. Come il TOEFL, anche questa certificazione può essere utile per richiedere un visto.

In definitiva, si tratta di una delle certificazioni più valide e riconosciute anche in ambiti importanti, quali quello accademico o lavorativo. Il test IELTS si divide in:

    • IELTS Academic, propedeutico per l’accesso a università e istituzioni di lingua inglese;
    • IELTS General Training, che verte su contenuti generali, per scopi professionali.

L’esame IELTS, così come il TOEFL, ha una struttura standard che comprende esercizi di lettura, ascolto, produzione orale e produzione scritta.
L’esame IELTS non richiede competenze specifiche: il risultato ottenuto a seguito del test certificherà le competenze del candidato a seconda di un punteggio che va da 1 a 9, dove il livello intermedio corrisponde a un punteggio di circa 6-7). Anche il TOEFL è strutturato in maniera simile. Queste due certificazioni sono consigliate a chi ha già un buon livello di partenza e vuole concentrarsi al meglio sull’esame stesso invece che sulla grammatica per cercare di ottenere il punteggio più alto. Gli esami sopra elencati non hanno scadenza. È possibile, però, che vi venga richiesto un attestato non antecedente ai 2 anni.

Vi abbiamo illustrato le certificazioni principali per poter accedere alle università estere. Ma anche se non state partendo per studiare fuori, vi consigliamo di prendere comunque in considerazione l’idea di fare un corso di inglese, di sostenere il relativo esame e ottenere una certificazione: quelle di cui vi abbiamo parlato sono tutte valide e riconosciute, e potrebbero tornarti utili prima o poi. Frequentare un corso d’inglese, infatti, significa non solo prepararsi a un esame, ma arricchire il proprio bagaglio culturale ed entrare in possesso di un attestato riconosciuto che vi aprirà le porte sia del mondo scolastico e accademico, sia del mondo lavorativo. Perché al giorno d’oggi possedere una certificazione in lingua inglese rappresenta un ottimo biglietto da visita sia per studiare che per lavorare all’estero.

Se vuoi cominciare lo studio della lingua inglese subito, scopri il corso di inglese più adatto alle tue esigenze:

SCOPRI DI PIÙ >>

Argomenti: Education & Career

Commenti