LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Quali sono gli argomenti di un corso di ingese per livello b1?

Pubblicato il 26/11/19 12.30

Quali sono gli argomenti di un corso di ingese per livello b1 - Wall Street English

Che cosa si intende per livello B1?

Quando parliamo di lingue straniere e di livelli, facciamo riferimento al Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, QCER, (in inglese Common European Framework of Reference for Languages: Learning, Teaching, Assessment, CEFR). 

Si tratta di un sistema convenzionale che valuta la conoscenza di una lingua straniera conseguita da un parlante non madrelingua. 

Nello specifico, il livello B1 è un pre-intermediate, ossia un livello di autonomia: lo studente conosce già le basi della lingua e può addentrarsi veramente nella lingua.

Qual è il programma per raggiungere un livello B1?

Se hai intenzione di raggiungere il livello B1, si dà per scontato che tu conosca già le basi dell’inglese: ad esempio come si forma una frase, quali sono gli elementi necessari, come formare una frase negativa, come formare un'interrogativa e come rispondere, e così via... 

Avrai sicuramente studiato anche i principali tempi verbali, quelli che si utilizzano ogni giorno. A questo punto, però, imparerai a metterli a confronto e a scegliere tra l’uno e l’altro.

Riprenderai la formazione e l’uso del Past Simple, del Past Continuous e del Past Perfect e imparerai a capire quando vengono usati in base al contesto e ad alcune parole. Ti renderai conto che in inglese la coniugazione dei tempi verbali è piuttosto semplice, ma che ci sono anche tanti verbi irregolari e quelli vanno imparati a memoria!

Studierai anche i verbi modali: quali sono, che significato hanno e quando utilizzarli. Ti spiegheranno che il loro utilizzo è molto simile ai verbi ausiliari e ti elencheranno le loro particolarità.

Imparerai che in inglese non esiste un modo solo di esprimere un’azione al futuro, ma che bisognerà scegliere tra will, be going to, e il present continuous  a seconda dell’intenzionalità dell’azione.

Studierai i periodi ipotetici di primo, secondo e terzo tipo, quelli che in italiano esprimiamo con il modo condizionale.

E poi ancora troverai i superlativi e i comparativi, i phrasal verbs, la forma passiva, … In generale, riprenderai tutte le nozioni che hai imparato nei livelli A1 e A2 per approfondirle ulteriormente e farle sempre più tue.

 

Cosa è in grado di fare un livello B1?

Alla fine del corso che frequenterai, il tuo livello B1 ti permetterà di interagire con persone che parlino l’inglese da madrelingua e non, intrattenere conversazioni che riguardino argomenti semplici e conosciuti, sia in ambito privato che lavorativo, e scrivere testi brevi ma corretti in modo indipendente. Oltre a capire i discorsi che riguardano i temi che padroneggi, sarai anche in grado di cogliere le informazioni generali e le parole chiave dei discorsi un po' più difficili. Saprai anche come destreggiarti all’estero, durante una vacanza o un viaggio di lavoro, sia in aeroporto, che in albergo, al ristorante, nei negozi, per strada... Saprai scrivere brevi testi anche tecnici su argomenti che ti sono ben noti, magari con qualche piccolo aiuto. Riuscirai a parlare di te, di ciò che ti piace, della tua famiglia, del tuo lavoro e del tuo futuro, sia dal punto di vista professionale che lavorativo. Dopo aver raggiunto il livello B1 sarai pronto ad affrontare un colloquio di lavoro in lingua inglese oppure all’estero.

 

Consigli e trucchetti per raggiungere più facilmente il livello B1

Quello che è importante sapere quando si impara una lingua è che per continuare a ricordare tutto quello che hai imparato durante i vari corsi o soggiorni all’estero bisogna praticarla con costanza. Ci sono alcuni consigli che ti aiuteranno sia a imparare più facilmente le nuove nozioni, sia a mantenere viva la conoscenza della lingua. Ecco quali sono:

  • Leggere: ti aiuterà tanto. Molte volte gli studenti credono che leggere non sia un processo fondamentale durante l’apprendimento di una lingua. Non è così. Leggere serve per imparare non solo nuovi vocaboli, sinonimi ed espressioni, ma anche per capire come i parlanti madrelingua formulano una frase. Molte volte l’errore che fanno le persone che non parlano inglese come prima lingua non riguarda la grammatica, ma il fatto che un concetto venga espresso correttamente, ma “non come lo direbbero gli inglesi”.
  • Ascoltare: l’ascolto è fondamentale. Il problema principale di chi studia inglese come lingua straniera è che la maggior parte delle volte risulta impeccabile nella grammatica, ma molto debole nel listening. Questo perché generalmente i corsi sono tenuti da persone italiane e prevedono poco ascolto. Ne consegue che siamo troppo poco abituati all’accento autoctono, soprattutto quando si tratta di parlanti madrelingua di determinate aree geografiche (si pensi, ad esempio, al vero accento inglese o a quello australiano).
  • Scrivere. Anche il writing è una parte fondamentale. Perché? Per tre motivi principali. Il primo è che scrivendo si memorizzano non solo termini nuovi, ma anche come si scrivono correttamente. Il secondo è che scrivere una cosa (piuttosto che ascoltarla solamente) costringe lo studente a dedicare più tempo e, dunque, più concentrazione a quello specifico momento. Con la conseguenza che l’informazione verrà memorizzata con più facilità e avrà più probabilità di rimanere nella memoria a lungo termine. E ancora, scrivere ti aiuterà a parlare meglio. Quando si scrive, infatti, si ha più tempo per pensare ed elaborare al meglio ciò che si vuole dire: in questo modo troverai espressioni che potrai riutilizzare nel parlato!
  • Parlare. Per alcuni, potrebbe sembrare la parte più difficile: scrivere, infatti, ci dà molta più sicurezza proprio perché possiamo pensare di più, ma parlare è più immediato! È importante, quindi, allenarsi a parlare fluentemente, migliorando la pronuncia e cercando di prestare più attenzione possibile anche alla grammatica. Magari parlando con te stesso (shower conversation). 

 

Se hai intenzione di raggiungere il livello B1 sicuramente ti sarà utile frequentare un corso specifico, scopri come scegliere la giusta scuola di inglese per farlo:

SCARICA IL CONTENUTO

Argomenti: Education & Career

Commenti