LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

3 consigli se tuo figlio non vuole studiare inglese

Pubblicato il 27/12/22 12.30

3 consigli se tuo figlio non vuole studiare inglese - Wall Street English

L’inglese può dimostrarsi un tallone d’Achille molto forte per i giovani studenti. È una lingua molto diversa dall’Italiano, sia per quanto riguarda il suono delle parole sia per la costruzione grammaticale e, se a tutto ciò aggiungiamo la paura di prendere un brutto voto, è molto facile perdere la motivazione.

Se stai leggendo questo articolo significa che molto probabilmente i tuoi figli stanno avendo delle difficoltà a studiare l’inglese e forse stanno anche un po’ tralasciando la materia. Non disperarti: non è un problema senza soluzione. Nei prossimi paragrafi ti daremo qualche consiglio su come affrontare al meglio questa situazione.

 

Imparare l’inglese assieme a tuo figlio è un buon modo per aumentare la sua motivazione

C’è sicuramente un dislivello abbastanza importante per quanto riguarda la conoscenza dell’inglese da parte degli adulti: anche se le ultime generazioni hanno dato più priorità alla lingua rispetto alle precedenti, non è raro imbattersi in persone che non comprendono o non lo sanno parlare correttamente.

Se nel tuo nucleo familiare tuo figlio è l’unico ad aver mai studiato inglese, potrebbe sentirsi scoraggiato molto più facilmente. Senza contare, inoltre, che ti diventa più difficile seguirlo, ad esempio, aiutandolo a fare i compiti e controllando i suoi progressi.

Se questo è il tuo caso, sappi che non è mai tardi per rimediare. In effetti, imparare a parlare inglese assieme a tuo figlio può essere un’ottima idea. Non solo lo spronerai a fare meglio ma sarà anche un metodo efficace per creare un bond con lui: ci sono molte attività che potete fare insieme, come guardare film o fare giochi di ruolo, che vi permetteranno di supportarvi a vicenda nell’apprendimento, magari correggendo le pronunce sbagliate o ampliando l’uno il vocabolario dell’altro.

Puoi cominciare, intanto, con un corso d'inglese per principianti in modo da poter proseguire di pari passo con tuo figlio.

 

Evita i paragoni con i suoi compagni di classe

Il periodo scolastico è uno dei momenti più formativi della vita. Sicuramente, ripensando a quegli anni, ti verranno in mente tanti ricordi, alcuni belli, altri meno, molti dei quali ti hanno profondamente segnato. Per questo, devi cercare di ricordarti di quanta pressione addosso abbiano gli studenti: il voto spesso non è visto soltanto come un giudizio delle conoscenze acquisite ma come una valutazione più generale.

Questo è il periodo della vita in cui si riesce ad apprendere più facilmente per cui l’obiettivo principale è riuscire ad evitare i blocchi psicologici e le antipatie verso l’inglese. Tieni sempre a mente che la competitività è utile solo quando è sana: paragonare i voti di tuo figlio con quelli dei suoi compagni di classe o di suo fratello non sarà mai d’aiuto; semmai potrebbe addirittura peggiorare la situazione. Molti problemi riguardanti lo studio della lingua sono infatti legati all’imbarazzo di poter sbagliare la pronuncia e la paura di rendersi ridicoli facendo brutte figure. È, insomma, una delle materie nelle quali il rischio di sentirsi inferiori agli altri è molto grande.

Parola d’ordine: divertimento! Inglese facile per ragazzi 

Sicuramente, creare delle attività di gruppo nelle quali i partecipanti possano confrontarsi e, allo stesso tempo divertirsi, è molto più efficace. Ce ne sono tantissime che tuo figlio può svolgere assieme ai suoi amici e ai suoi compagni di classe che permettono di raggiungere gli scopi prefissati con più facilità: guardare un film in lingua e commentarlo insieme, giocare con giochi da tavolo… Persino i videogames, se usati correttamente, possono rivelarsi utili.

In questo modo, lo studio della lingua sarà molto più scorrevole e permetterà a tuo figlio di misurarsi più facilmente con i suoi compagni o i suoi fratelli, con risvolti positivi e duraturi. 

Se vuoi iscrivere tuo figlio a un corso di inglese, scopri la nostra promo di inglese:

APPROFITTA DELLA PROMO MENSILE

I migliori giochi di ruolo e giochi da tavolo in inglese

I giochi sono senza dubbio uno dei metodi più piacevoli ed efficaci per migliorare con la lingua inglese. Infatti, oltre ad abituarti a mantenere un buon livello di attenzione, sono perfetti per esercitarsi le abilità della lingua: listening, conversation, writing e reading.

Sono uno strumento molto utile anche in caso tu abbia più di un figlio che sta studiando inglese. In effetti, se i tuoi figli hanno età molto diverse tra di loro e, ad esempio uno frequenta le elementari e l’altro le superiori, farli studiare insieme, oltre ad essere molto difficile, può rivelarsi addirittura controproducente. Un momento ludico, invece, è più inclusivo che permette ad entrambi di esprimersi secondo le proprie conoscenze. Ecco qualche suggerimento:

  • 20 Questions: indicato per chi sta muovendo i primi passi nella lingua. Devi scegliere un luogo, una persona o un oggetto. Chi gioca con te deve porti 20 domande per indovinarlo, alle quali potrai rispondere solo con “yes” o “no”. Chi indovina sceglie la parola successiva.
  • Scrabble: conosciuto in Italia come “scarabeo”: devi comporre delle parole su un tabellone pescando otto tessere con le lettere dell’alfabeto, guadagnando punti per ogni lettera usata. Si tratta di uno dei giochi più indicati per ampliare il proprio vocabolario!
  • Categories: un gioco indicato per chi ha un livello di inglese un po’ più avanzato: si associano alcune colonne delle categorie (nomi, cose, città…) e, scegliendo una lettera dell’alfabeto a caso, si fissa un limite di tempo massimo per scrivere in ogni colonna parole che iniziano con quella lettera.
  • Guess Who?: il nostro “Indovina chi”?. Si può giocare solo in 2. I giocatori hanno di fronte un tabellone con 24 figurine rappresentanti dei personaggi, più una a parte che raffigura una di questi. Ognuno dei due giocatori pone delle domande all’altro basandosi sulle caratteristiche fisiche, cercando di indovinare quale sia.
  • Pictionary: Si gioca a squadre. Pescando da un mazzo di carte contenente categorie come persone, luoghi, oggetti o azioni, uno dei membri della squadra deve disegnare su un foglio di carta il soggetto indicato nella carta pescata. Gli altri componenti devono indovinare entro un minuto.

 

Ecco alcune delle serie tv in inglese per ragazzi da guardare coi tuoi figli

Siamo letteralmente circondati da serie TV provenienti dall’Inghilterra e dagli Stati Uniti. Non ti sorprenderà scoprire che possono essere molto utili per l’apprendimento della lingua, soprattutto quando il fruitore è giovane.

Guardarne una assieme a tuo figlio può essere un ottimo metodo per tenere monitorato il suo livello di apprendimento e imparare insieme il significato delle parole e i modi di dire. L’importante è ricordarsi sempre che lo scopo è quello di imparare e prendere confidenza con la lingua per cui dovrete sottostare a due semplici regole: lingua rigorosamente originale e sottotitoli (in Inglese) attivati. I sottotitoli in Italiano sono da utilizzare soltanto nel caso siate alle primissime armi ma va tenuto conto che, a volte, non corrispondono ai dialoghi originali.

Ne abbiamo selezionate alcune delle serie più adatte per questo scopo:

  • Friends: una delle serie TV molto più famose e una delle più utilizzate quando si studia la lingua inglese, grazie ai dialoghi brillanti e allo stesso tempo molto naturali.
  • Modern Family: la particolarità di questa serie è quella di essere un finto documentario nel quale i protagonisti narrano le proprie disavventure alla cinepresa. Ottima per imparare a raccontare le proprie esperienze in prima persona.
  • 13 Reasons Why: una serie decisamente più drammatica che racconta in maniera molto cruda i disagi adolescenziali causati dal bullismo. Utile per imparare il linguaggio utilizzato dai giovani Americani. Non adatta per i bambini ma sicuramente più adeguata per gli studenti delle superiori.
  • Stranger Things: una delle serie horror più amate dai giovani negli ultimi anni, ambientata negli anni ’80. Adatta a chi vuole scoprire la cultura popolare di quegli anni!
  • Rick and Morty: non poteva mancare questo cartone animato cult di grande successo di pubblico e critica, pieno di riferimenti che aiuteranno tuo figlio non solo a migliorare con la lingua ma anche ad addentrarsi nella cultura popolare Americana.
 

Film in inglese per ragazzi di 12 anni - 15 anni

Oltre alle serie TV, anche un film in lingua originale può rivelarsi un momento molto utile per imparare a studiare la lingua. L’unica difficoltà in più è quella di mantenere la concentrazione per tutto il film, ovviamente di durata superiore ad una puntata di una serie TV. Certo, potete anche interrompere e riprendere in un secondo momento ma è molto più consigliato mantenere continuità

Di seguito, invece, ti indichiamo alcuni film pensati proprio per un pubblico di adolescenti. Oltre ad essere adatti, come trama, a questa fascia di età, presentano un linguaggio facilmente comprensibile e modi di dire tipici da imparare e riutilizzare:

  • Titanic: uno dei film più famosi di tutti i tempi, con Kate Winslet e Leonardo DiCaprio che interpretano due giovani innamorati durante il drammatico viaggio inaugurale del Titanic. Un film che, a distanza di più di vent’anni, continua a commuovere.
  • Harry Potter and the Philosopher’s Stone: il primo film della celeberrima saga del mago Harry Potter e dei suoi amici Ron ed Hermione. Grazie al linguaggio semplice e alle particolari atmosfere è un film particolarmente indicato per chi ha un livello di inglese intermedio. Inoltre, man mano che il proprio livello di inglese migliora, si possono anche guardare i capitoli successivi.
  • Shrek: non poteva mancare un film animato nella nostra lista. La storia di un orco burbero, ma di buon cuore, che deve salvare una principessa dalle grinfie di un drago. Un film tanto divertente quanto profondo e con qualche colpo di scena interessante. Risulta utile nello studio della lingua inglese anche per via della presenza di accenti di vario tipo.
  • Hunger Games: un film ambientato in una distopia nella quale i giovani vengono scelti per partecipare ad una competizione nella quale i partecipanti si eliminano tra di loro, fino a che non rimane un solo sopravvissuto.
  • Jurassic Park: uno dei film di avventura più famosi di tutti i tempi. Un miliardario corona il suo sogno di creare un parco divertimenti popolato da veri dinosauri. Purtroppo, la situazione va presto fuori controllo e sta al matematico Ian Malcolm cercare di risolverla.
 

Una vacanza all’estero per imparare meglio l’inglese

Un viaggio di studio è sicuramente uno dei metodi più produttivi per allenarsi con l’inglese. Molte città straniere sono culturalmente attrezzate per chi vuole viaggiare per imparare grazie a molte attività pensate proprio per venire incontro agli studenti: spesso, infatti, a servizi come biblioteche, teatri o cinema corrispondono degli sconti proprio per i giovani. Londra e New York sono sicuramente le città più indicate per questo tipo di esperienza.

Non c’è bisogno, per forza, di trasferirsi per qualche mese in un altro paese per poter imparare la lingua. Anche organizzare una vacanza di qualche giorno con la famiglia in uno stato madrelingua inglese è un modo efficace per assimilare la lingua del luogo ed immergersi nella cultura del posto. In entrambi i casi, si tratta di esperienze uniche delle quali ci si ricorda per tutta la vita.

Ricordati, però, che per poter fare questo tipo di viaggio il tuo livello di base di inglese deve essere abbastanza avanzato da permetterti di comprendere almeno i segnali, le indicazioni e le regole imposte dai luoghi. 

 

Anche cambiare la lingua dei tuoi dispositivi può essere d’aiuto

Quando si tratta di imparare una nuova lingua, ogni strumento può rendersi utile, persino il tuo telefono. Potrà stupirti sapere che in molti, ad esempio in vista di un viaggio in un paese all’estero, scelgono di cambiare la lingua dei propri dispositivi tecnologici, tra cui il cellulare, i programmi che usano per lavoro o anche la lingua di base dei propri profili social. 

In questo modo puoi assimilare molto più facilmente molti termini, grazie all’associazione con le parole Italiane. Non si tratta, ovviamente, del metodo di apprendimento più inclusivo ed è utile solo se già conosci il funzionamento delle app o dei software del quale vai a cambiare la lingua. Può, però, rivelarsi un buon aiuto quando si decide di fare full immersion della lingua.

Può inoltre rivelarsi utile da un punto di vista lavorativo: molti termini tecnologici Inglesi sono stati adottati anche nel resto del mondo e conoscerli sarà sicuramente una freccia al tuo arco.

 

I corsi di inglese per ragazzi sono lo strumento più efficace, meglio se con insegnanti madrelingua

La soluzione migliore, però, resta quella di iscrivere tuo figlio ad un corso di inglese, seguito da un madrelingua. Prima di tutto perché essere seguiti da un'insegnante permette di potersi rendere conto molto più facilmente delle proprie competenze in lingue. In secondo luogo perché diventa più facile emulare pronuncia, ritmo e cadenza.

In un corso di inglese c’è, inoltre, molta meno pressione rispetto ad un ambiente scolastico. Si crea, piuttosto, un contesto che permette di sviluppare amicizie, in un ambiente nel quale c’è una competizione sana che gli permetterà di confrontarsi con i suoi compagni e, magari, anche organizzare qualche attività in lingua in compagnia.

Wall Street English offre dei corsi per ragazzi creati apposta per la fascia demografica che va dai 13 ai 17 anni che hanno difficoltà nell’apprendimento della lingua. Il piano di studio verrà creato sulla base delle esigenze di tuo figlio, partendo dalle sue conoscenze di base che vengono calcolate grazie ad un test. Da un punto di vista didattico sono stati pensati in modo da rendere lo studio della materia molto più leggera e gradevole possibile grazie a materiali creati apposta per un pubblico adolescente, tra cui una avvincente Education TV Series di 80 episodi. 

Se tuo figlio ha bisogno di un corso di inglese che sia efficace, coinvolgente e flessibile. Scopri di più sui nostri corsi di inglese per ragazzi:

Scopri il corso per ragazzi

Argomenti: Inglese per studenti

Commenti