LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

5 consigli per creare il profilo LinkedIn in inglese

Pubblicato il 29/05/18 16.43

shutterstock_400505443

LinkedIn è ormai il leader mondiale dei social network professionali. Nato nel 2003 su iniziativa dello statunitense Reid Hoffman, conta ormai oltre 550 milioni di iscritti a livello globale, e continua a crescere all’impressionante ritmo di 1 milione di nuovi utenti alla settimana.

LinkedIn oggi è uno strumento fondamentale per migliorare la propria visibilità agli occhi dei recruiter e delle aziende, per trovare nuove possibilità lavorative e intrattenere relazioni significative con collaboratori e partner. Come utilizzare al meglio questa vetrina, preziosa sia per il professionista che si vuole "vendere" che per le aziende in cerca di nuovi contatti e opportunità di business?

Avere un profilo in lingua inglese su LinkedIn è una mossa vincente per accrescere la tua visibilità sul web in molti casi: che tu sia un libero professionista in cerca di nuovi clienti o stia cercando un nuovo lavoro in una multinazionale o all’estero. In un mercato del lavoro sempre più delocalizzato e virtuale, la web reputation è un fattore di importanza assoluta, da curare e nutrire quotidianamente.

Il profilo LinkedIn in inglese, però, non può essere la semplice traduzione del tuo CV. Ecco 5 consigli utili per crearlo.

 

Utilizza la funzione apposita di LinkedIn

Profilo LinkedIn in italiano, inglese o tedesco? Fino al 2008, questa era una domanda essenziale da porti prima di iscriverti al social network. La scelta della lingua determinava una scelta di campo, ed escludeva a priori i contatti che non la parlavano, limitando di fatto le tue opportunità professionali.

Ma dal 2008 le cose sono cambiate: LinkedIn, venendo incontro alle esigenze dei suoi utilizzatori, ha introdotto la possibilità di avere un profilo multilingue, ovvero di tradurre la pagina personale in oltre 41 lingue. Come funziona? Puoi scegliere di avere in pratica diverse versioni parallele del profilo, e gli utenti che utilizzano il social network in una lingua diversa vedranno automaticamente la tua pagina nella versione tradotta.

La procedura è estremamente semplice. Da qualsiasi pagina del social network, devi cliccare su “Profilo” e poi su “Modifica profilo” (“Profile > Edit Profile” se lo utilizzi in lingua inglese) e selezionare “Crea profilo in un’altra lingua” (“Create profile in another language”) che trovi in alto a destra. A questo punto dovrai configurare il nuovo profilo traducendone i contenuti e adattandoli al contesto geografico di destinazione.

 

Stabilisci i tuoi obiettivi

Cosa voglio ottenere da LinkedIn? Quali opportunità professionali desidero aprirmi? Sapere cosa desideri, e in quale area geografica desideri lavorare, è fondamentale. Avere chiarezza in merito a questi aspetti ti permette di elaborare un profilo che potrà essere notato dalle aziende che ti interessano.

Quindi monitora le loro attività, i termini che utilizzano per descrivere le posizioni aperte, le competenze che richiedono. E poi, scrivi il tuo profilo LinkedIn in inglese puntando proprio su questi aspetti.

 

Scrivi una headline e un career summary efficace

Il titolo, o headline, è una parte fondamentale del tuo profilo LinkedIn. Spesso, però, molti tendono a trascurarne l’importanza. Eppure esso è il tuo primo biglietto da visita, il paragrafo di poche righe (massimo 120 caratteri) che compare subito sotto il tuo nome e che ha il compito di mostrare il ruolo ricoperto, il nome dell’azienda per cui lavori e, se lo desideri, una frase a effetto che susciti l’attenzione di chi legge.

Se tanti trascurano la headline, altrettanti sottovalutano (o addirittura omettono) il career summary, la breve descrizione da inserire subito dopo l’intestazione del profilo, che ha la funzione di condensare la tua esperienza e le tue aspirazioni. Da una parte, quindi, esso deve contenere il tuo passato, i traguardi che hai raggiunto, ciò che sei in grado di fare; dall’altra, deve essere fortemente orientato al futuro, mettendo in chiaro chi vuoi diventare e quali obiettivi ti poni.

Come scrivere il career summary in modo efficace? Lo stesso social network ti viene in aiuto componendone uno in automatico (a seconda delle attività lavorative e delle competenze inserite): per ottenerlo in inglese, è sufficiente che tu modifichi le preferenze di lingua dalle impostazioni o dal footer.

Utilizza quindi questo summary come base, modificandolo secondo i tuoi gusti. Puoi anche prendere spunto da professionisti che ricoprono posizioni simili alle tue, navigando sul social network e ispirandoti alle espressioni da loro utilizzate che ti sembrano più incisive.

 

Ottimizza secondo le parole chiave

Non dimenticare che oltre che dal motore di ricerca interno a LinkedIn, il tuo profilo potrà essere trovato anche attraverso i motori di ricerca. Quello che devi fare, quindi, è ottimizzarlo secondo le parole chiave (ovviamente, in inglese) attinenti al tuo ruolo professionale.

Senza dover necessariamente diventare un esperto di Seo, (search engine optimization), ricorda di selezionare un paio di parole chiave “utili” e abbi cura di ripeterle almeno 3 o 4 volte all’interno del tuo profilo LinkedIn. Nota bene: l’intestazione è uno degli elementi in cui le parole chiave sono maggiormente determinanti ai fini dell’indicizzazione.

 

Utilizza LinkedIn nel quotidiano

Ultimo consiglio: nutri il tuo network, assicurati di avere almeno 500 contatti validi, iscriviti a gruppi di tuo interesse e segui le aziende più significative del tuo settore. E poi, condividi contenuti di valore e commenta quelli inseriti dai tuoi contatti: tutto questo, ovviamente, in inglese!

Essere attivo su LinkedIn può essere la mossa vincente per aumentare la tua visibilità e magari attirare l’attenzione del tuo prossimo datore di lavoro. Per farlo, devi avere ovviamente un’ottima conoscenza della lingua inglese, che potrai costantemente migliorare anche grazie agli scambi che porterai avanti sul social network.

 

Se vuoi ora puoi esercita il tuo Business English con il nostro test gratuito online.

Good Luck!

TESTA IL TUO BUSINESS ENGLISH

Argomenti: Business English

Commenti