LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

5 tips per "rimettere in forma" il tuo inglese

Pubblicato il 10/07/18 15.04

shutterstock_1007380723

Il tuo inglese è un po' arrugginito? È passato tanto tempo dall'ultima volta che lo hai utilizzato e adesso pensi di non sapere più da dove cominciare? Le lezioni sui verbi irregolari sono un ricordo lontano e ormai sbiadito? Non preoccuparti! Anche se l'inglese è una lingua e va tenuto vivo parlandolo e praticandolo tutti i giorni, rimettere in forma il tuo inglese non sarà molto difficile. Al contrario: se seguirai i nostri consigli vedrai che non avrai nessun tipo di problema e in breve tempo tornerai più in forma di prima.

Ecco 5 trucchetti semplici ma efficaci per riprendere confidenza con una lingua straniera:

  1. Listening. Guarda le tue serie tv preferite in inglese e ascolta le canzoni del tuo gruppo del cuore facendo particolare attenzione ai testi. Parti da qualcosa che abbia dialoghi brevi e semplici per cominciare a familiarizzare un po' con la lingua: infatti, anche se il tuo livello di inglese è già abbastanza buono, se non hai mai sentito parlare gli inglesi, all'inizio potrà sembrarti difficile. Ma non è così: comincia magari da un prodotto americano, il cui accento è più semplice rispetto a quello inglese. Ma anche qui stai attento: una serie TV come Gilmore Girls (in italiano, Una mamma per amica) potrebbe spaventarti, con i suoi dialoghi lunghi e il suo ritmo serrato. È sbagliato, invece, pensare che i prodotti basati su argomenti scientifici (ad esempio, The Big Bang Theory o Grey's Anatomy) siano necessariamente difficili da seguire perché trattano argomenti complessi: la verità è che il lessico inglese è per metà di provenienza germanica, ma l'altra metà - generalmente la terminologia scientifica, appunto- viene dal latino, quindi non sarà difficile comprendere il gergo tecnico. A questo, aggiungi il beneficio dato dal fatto che stai facendo qualcosa che ti piace: scoprirai che imparare e divertirsi non è mai stato così semplice!
  2. Reading. Leggi in inglese, non importa cosa e non importa quanto tempo ci metterai: all'inizio potrà sembrarti difficile, ma non impuntarti sul significato di ogni singolo termine. Pensa piuttosto a comprendere il senso generale del discorso e poi, piano piano, imparerai anche a dedurre dal contesto alcuni vocaboli. Non sai cosa leggere? Potresti provare con la saga di Harry Potter, ad esempio: è vero, il testo contiene molti termini strani e tanti neologismi, ma la fluidità della scrittura e la bellezza della storia ti prenderanno a tal punto da tenerti incollato alle pagine del libro. Ricorda sempre di provare a leggere libri del tuo livello o al massimo di un livello inferiore: se parti puntando troppo in alto, rischi di annoiarti e di non farti piacere la storia. Fatti furbo!
  3. Produzione scritta. Un altro dei consigli che ti aiuteranno a riprendere il tuo inglese è quello di scrivere. Anche se il tuo scopo principale non è quello di scrivere correttamente, ma piuttosto quello di capire e riuscire a farti comprendere, anche imparare a scrivere è un elemento fondamentale. Perché? Perché in questo modo riuscirai a imparare nuove costruzioni e nuove espressioni e riuscirai a memorizzare come si scrivono anche quelle parole che ti procurano più grattacapi. E poi l'esercizio scritto ti agevolerà anche nella produzione orale.
  4. Produzione orale. Un altro step importante, se non fondamentale, che racchiude tutti i consigli precedenti: imparare a esprimersi in inglese è il risultato finale derivante da un buon ascolto, una buona comprensione orale e una buona lettura. È vero che alcuni riescono ad improvvisare di più rispetto agli altri, anche in una lingua straniera, ma è vero anche che se non si ha almeno una conoscenza di base dei vocaboli principali e soprattutto se non si capisce l'interlocutore, tutto il resto è inutile. La comunicazione implica l'interazione tra due o più parlanti; per far sì che ciò avvenga, è importante che questi si capiscano; e per capirsi è necessario avere una base alle spalle. È per questo che l'insegnamento di una lingua straniera solitamente parte dalla grammatica e dal vocabolario. Certo, questo non è l'unico metodo esistente, e c'è chi riesce a imparare una lingua nuova semplicemente vivendola, ma sicuramente seguire questi consigli ti faciliterà il compito.
  5. Have fun! Ricordati sempre che se devi fare qualcosa, il modo migliore è quello di farlo divertendoti. Pensa a qualcosa che ti piace fare, qualsiasi cosa, e trova il modo di farlo "in inglese". Un esempio: ti piace informarti sulle nuove uscite in fatto di pc o telefonia? Cerca comunicati stampa, recensioni e video in inglese: il web, una grandissima risorsa ormai a portata di tutti, ne è pieno! Oppure ti piace il mondo del make up? Segui le blogger e le make up artist inglesi o americane: sarai informata in anteprima sulle novità in uscita e allo stesso tempo migliorerai il tuo inglese!

E alla fine, ma non certo per importanza, fai in modo che non ti manchi mai la motivazione e non mollare mai: sei hai voglia di fare qualcosa e ci metti tutto l'impegno e le forze che hai, avrai già fatto metà del lavoro. Considera quali sono le motivazioni che ti spingono a riprendere o a migliorare l'apprendimento di una lingua straniera, fissa degli obiettivi e lavora anche un po' alla volta, ma bene e con regolarità. Che il tuo obiettivo sia la tua prima vacanza all'estero, l'ammissione all'università dei tuoi sogni, la tua crescita o qualsiasi altra cosa, segui questi semplici consigli e scoprirai che rimettere in forma il tuo inglese non è affatto complicato come credevi, ma che con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione oggi, puoi farlo addirittura divertendoti!

Nel fra tempo approfitta subito della nostra promo del mese per migliorare il tuo inglese in modo efficace!

SCOPRI LA PROMO

Argomenti: Education & Career

Commenti