LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Application for employement: come prepararsi?

Pubblicato il 23/10/18 12.30

Application for employement come prepararsi - Wall Street English

I datori di lavoro, specialmente all’interno di grandi aziende, ricevono quotidianamente una grande quantità di curriculum e di application for employment da valutare. Ecco perché, se vuoi davvero dimostrare di essere la persona giusta per una determinata posizione e avere la possibilità di sostenere un colloquio, devi dimostrare competenze, esperienze e anche personalità in queste comunicazioni scritte.

Ma cos’è una application for employment (o job application)? Si tratta di un documento standard che un’azienda può chiedere di compilare ai candidati, per farsi un’idea dei più promettenti e scartare da subito quelli che non possiedono i requisiti necessari per ricoprire il ruolo ricercato.

L’application consiste generalmente in un elenco di domande molto dettagliate che chiedono al candidato di esporre il proprio grado di istruzione, le skills possedute e l’esperienza lavorativa pregressa, con dovizia di particolari. In alcuni casi, possono essere richiesti anche certificati (ad esempio giudiziari) e informazioni aggiuntive, come la disponibilità a trasferte e gli orari in cui la persona potrebbe svolgere l’attività (se la posizione offerta è part time).

Il documento può essere redatto in forma cartacea o - cosa che avviene sempre più spesso - in versione digitale, anche online sul sito dell’azienda. Possono essere richiesti in aggiunta il curriculum e una cover letter di accompagnamento.

Quindi, l’application for employment è spesso il primo biglietto da visita che presenti all’azienda in cui desideri lavorare: vediamo come puoi prepararti per redigerla al meglio.

 

Prima di stendere l’application for employment

Quando trovi una posizione che fa al caso tuo, non precipitarti subito a compilare l’application. Ci sono alcune cose che puoi fare, prima, per prepararti al meglio. Prima di tutto raccogli tutte le informazioni personali che ti verranno richieste: voti e dettagli dei tuoi risultati accademici, storia lavorativa, informazioni di contatto delle tue referenze.

Poi, raccogli informazioni sull’azienda che propone il lavoro: in che settore opera? Da quando? Che storia ha? Chi sono i suoi principali competitor? Interrogati sui loro obiettivi, sui principi che ritengono fondamentali e sulle caratteristiche che ricercano nei loro collaboratori. Navigare sul loro sito e sui loro canali social ufficiali può essere una buona base di partenza, una ricerca preventiva che ti permetterà di fare un’ottima prima impressione.

Studia anche a fondo la posizione offerta, in modo che nel completare l’application tu possa riferirti alle abilità e alle qualità specifiche che il datore di lavoro sta cercando.

Infine, leggi attentamente le istruzioni per assicurarti di completare le sezioni del modulo in modo corretto e di consegnare il tutto entro la scadenza prevista.

 

Application for employment: le sezioni

Ogni azienda stila la propria application for employment come desidera, per arrivare a ricavare le informazioni che ritiene più interessanti. In ogni caso, normalmente un’application prevede le seguenti sezioni:

  • Informazioni personali: nome, cognome, indirizzo, data di nascita, recapito telefonico e/o e-mail.
  • Istruzione e formazione: risultati accademici, voti, certificazioni, qualifiche acquisite.
  • Esperienza lavorativa: spesso la parte più corposa del documento, in cui va descritta la storia lavorativa. Includi i compiti che dovevi portare a termine e le responsabilità che ti spettavano nelle posizioni che hai ricoperto in precedenza, sottolineando quelli più strettamente correlati al lavoro per il quale ti stai candidando.
  • Domande mirate: può esserti richiesto di fornire esempi specifici di occasioni in cui hai dimostrato skills particolari, ad esempio capacità di teamwork, flessibilità, adattabilità, creatività, problem solving. In questo caso, sii il più possibile specifico e fai esempi concreti.
  • Referenze: in alcuni casi, l’azienda richiede le referenze del candidato. In questa sezione dovrai inserire nominativi e recapiti dei tuoi precedenti datori di lavoro o di qualunque persona possa testimoniare il tuo rendimento nelle posizioni che hai ricoperto in passato.
  • Dichiarazioni personali: la parte più “libera” dell’application, in cui puoi esporre i motivi per cui ritieni di essere la persona giusta per ricoprire la posizione offerta. Abbi cura di redigerla in modo ordinato e ben argomentato.

 

Consigli

Ecco, infine, alcuni utili consigli sulla stesura dell’application for employment:

  1. Non mentire!

Non fornire mai informazioni false sul tuo conto. Oltre ad essere disonesto, può avere conseguenze importanti: ricorda che l’application è un documento scritto, che l’azienda conserverà e potrà consultare in qualsiasi momento.

  1. Non aver paura a “venderti”

Non essere troppo umile e non nascondere i tuoi successi: presentali anzi con orgoglio, l’azienda deve sapere cosa sei in grado di fare.

  1. Presta la massima attenzione alla grammatica!

Un testo che presenta errori o refusi ti squalifica immediatamente agli occhi dei selezionatori. Accertati che il documento sia scritto in modo impeccabile prima di consegnarlo. A questo scopo, puoi avvalerti di programmi di correzione automatica o chiedere a un amico o parente di leggere l’application: due paia di occhi ci vedono meglio di uno!

  1. Utilizza le espressioni giuste

La scelta dei termini è un aspetto molto importante. Se scrivi la tua application in inglese, utilizza termini descrittivi come “effective”, “determined”, “adaptable”, “flexible” e “consistent”; dai forza al tuo racconto con verbi potenti come “achieve”, “inspire”, “transform”, “deliver”. Dimostra entusiasmo per il ruolo offerto e disponibilità a crescere e imparare.

  1. Ricordati degli allegati

Ricordati di allegare all’application for employment ulteriori documenti richiesti dall’azienda, come il curriculum e la cover letter.

Ogni application for employment termina con la firma del candidato, che dichiara formalmente la veridicità delle informazioni inserite e autorizza i selezionatori a svolgere ricerche per verificarle.

Una volta consegnato il documento, in caso di esito positivo, l’azienda provvederà a ricontattarti per un eventuale colloquio conoscitivo. In bocca al lupo!

 

Se vuoi ora puoi mettere alla prova il tuo business english con i nostri test gratuiti online:

TESTA IL TUO BUSINESS ENGLISH

Argomenti: Education & Career

Commenti