LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Devi affittare un appartamento all'estero? Ecco le 8 frasi che devi sapere

Pubblicato il 13/06/19 12.30

Devi affittare un appartamento allestero Ecco le 8 frasi che devi sapere - Wall Street English

Finalmente il tuo sogno di andare a vivere all'estero si sta avverando: lo stai aspettando da sempre e adesso avrai la tua opportunità. Sei già stato fuori prima di ora. Quando eri ancora un adolescente, spinto dal tuo professore che vedeva in te un ragazzo promettente, hai fatto un quadrimestre di scambio culturale all'estero, soggiornando però in una famiglia che ti ha ospitato. A 19 anni, dopo gli esami, come ogni maturando che si rispetti, sei partito in giro per l'Europa con l'interrail: complici la giovane età e l'adrenalina hai dormito dovunque, dal treno agli ostelli più discutibili. 

E poi ancora dopo la laurea triennale ti sei preso un anno sabbatico, andando a lavorare come ragazza au pair presso una famiglia con due bambini adorabili.

Di esperienze all'estero ne hai fatte tante per la tua giovane età, ma adesso ti tocca metterti in gioco completamente. Adesso hai trovato lavoro e stai già preparando i bagagli per la partenza imminente... ma dove soggiornerai? Se hai intenzione di restare lì solo per un corso di inglese o per un breve periodo, potresti preferire un bed and breakfast, magari. Ma se invece hai intenzione di trattenerti per più tempo, allora forse è meglio pensare di affittare un appartamento, un monolocale, una stanza o almeno un posto letto.

Ti rendi conto, però, che non sai proprio da dove cominciare: non solo non conosci il posto, ma adesso ti sembra anche di non conoscerne la lingua! L’ansia ti ha annebbiato la mente, ma eccoci qui pronti a darti alcuni consigli per trovare un appartamento all’estero.

 

Prima di tutto, sappi che hai diverse possibilità.

Se hai qualche conoscente che vive già sul posto sei a cavallo, perché sicuramente lui stesso avrà dovuto cercare casa prima di te e quindi saprà già come muoversi, quali consigli darti, dove indirizzarti e quali zone della città preferire rispetto alle altre. Nel caso in cui, invece, non sappia darti dei veri e propri consigli, per lo meno potrà ospitarti da lui nel periodo iniziale, almeno finché non troverai qualcosa di momentaneo, o magari fino a quando non avrai capito tu stesso a chi rivolgerti e cosa ti conviene di più. Se, invece, non ha conoscenti, potresti inizialmente prenotare una settimana in albergo, per cominciare le tue ricerche da lì. Una volta sul posto, infatti, sarà tutto più facile perché potrai chiedere consiglio direttamente ai tuoi colleghi di lavoro che sapranno indirizzarti al meglio (o che, magari, hanno un posto letto libero nel loro appartamento!)

Un’altra opzione che hai è quella di cercare casa direttamente dall’Italia. In che modo? Hai diverse possibilità.

L’opzione più semplice è quella di affidarti a delle agenzie che si occupano di affittare case e stanze per fuorisede. Si tratta probabilmente dell’opzione più costosa, ma faranno tutto il lavoro al posto tuo e inoltre ci sono delle probabilità maggiori di trovare un bell’appartamento. Non sempre, infatti, i posti in affitto sono accoglienti e tenuti bene, ma solitamente se c’è di mezzo un’agenzia puoi andare sul sicuro.

Potresti cercare sui motori di ricerca per annunci pubblicitari: il più delle volte puoi scegliere di filtrare la tua ricerca, così sarai sicuro di trovare il posto più vicino al tuo lavoro, oppure quello meglio collegato col centro e così via...

Un’altra possibilità è cercare su Facebook: ormai ci sono gruppi e pagine per qualsiasi cosa, quindi ci sono ottime probabilità di trovare il gruppo Posto letto in affitto a Londra o quello che fa più al caso tuo.

In ogni caso, assicurati di visionare la casa prima di dare conferma: molti annunci utilizzando delle foto fatte ad arte o, peggio ancora, prese dal web per attirare gente, quando poi il posto reale non si presenta esattamente così. Stai sempre all’erta! Almeno finché non avrai imparato a destreggiarti.

Un ultimo consiglio è quello di prendere comunque un posto letto in affitto, ma per tempi brevi, in modo da poter eventualmente traslocare in un altro posto nel caso in cui i tuoi colleghi o amici avessero necessità di trasferirsi.

Detto ciò, ecco alcune cose da sapere per cavartela durante la ricerca di un appartamento all’estero:

Prima di tutto fai attenzione a cosa c’è scritto nell’annuncio. Dove si trova la casa? È vicina al centro? Se no, almeno è ben collegata? C'è scritto che la zona è tranquilla: e se fosse troppo in periferia?

  • I am looking for a room/studio/apartment. (Cerco una stanza, un monolocale, un appartamento)
  • Is the apartment in Oxford Street still available? (L’appartamento in Oxford Street è ancora libero?)
  • Are you an agency or a private citizen? (Per chiedere se l’annuncio è stato messo da un’agenzia o da un privato)

Informati bene sulla posizione della casa, su cosa c’è intorno, sul quartiere e sul vicinato:

  • Is the room far from the city center? (La stanza è vicina al centro?)
  • Are there services nearby? (CI sono dei servizi attorno, scuole, farmacie, negozi, etc)

Informati bene sui prezzi - e ricordati che alcuni posti indicano un costo mensile, altri settimanale: non far confusione! - e su cosa comprendono:

  • How much does it cost?
  • How much is rent? Are bills included? (Quanto costa? Le bollette sono incluse?)
  • Is the room already furnished? (È già ammobiliata? In caso contrario dovresti spendere altri soldi)

 

Una volta che pensi di aver trovato qualcosa che possa fare al caso tuo, puoi prendere un appuntamento (to arrange an appointment) con il padrone di casa (landlord) oppure con uno dei tuoi futuri coinquilini (roommate). E ora non ci resta che augurarti in bocca al lupo!

 

Se vuoi conoscere il tuo livello di inglese per non farti trovare impreparato quando raggiungerai la tua destinazione all'estero, vieni in uno dei nostri centri per effettuare un test gratuitamente

SCOPRI DI PIÙ>>

Argomenti: Travel&Fun

Commenti