LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

L'importanza della tecnologia all'interno dei corsi di inglese di oggi

Pubblicato il 07/11/19 12.30

Limportanza della tecnologia allinterno dei corsi di inglese di oggi - Wall Street English

Per quanto molto spesso la tecnologia venga ancora attaccata, soprattutto da chi appartiene alla vecchia scuola e vede in smartphone, tablet e pc solamente un motivo di distrazione, nonché dei dispositivi diseducativi, bisogna ammettere che non sempre è così.

Al contrario, la tecnologia al giorno d’oggi è fondamentale in vari ambiti della nostra vita, dall’intrattenimento all’educazione, passando per il lavoro. 

Che lo si voglia o meno, infatti, si tratta non solo di qualcosa di uso comune, ma che ricopre una grande importanza, fino ad arrivare ad essere – in alcuni casi – perfino indispensabile. Ma non è facile accettare il ruolo ricoperto dalla tecnologia oggigiorno, un ruolo talmente importante da essere alla base di molte professioni. Pensate, ad esempio, ai Social Media Manager, ai Digital Strategist, a tutte le persone che lavorano nel mondo della comunicazione – e non solo! – e a quanto il loro lavoro sia cambiato così velocemente in un periodo così breve.

Banalmente, ma neanche poi tanto, sono tanti i momenti quotidiani in cui la tecnologia non solo viene in nostro aiuto, ma risulta essere un “mai più senza”, per tutti i punti a favore che apporta. Uno di questi ambiti riguarda l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue straniere, e dell’inglese in particolare. Vediamo in quale modo la tecnologia influenza positivamente il campo dell’inglese.

 

  1. I canali YouTube. Possiamo dividerli in due aree: i canali YouTube in lingua inglese e i canali YouTube che insegnano l’inglese.

Nel primo caso, si tratta di imparare la lingua a partire da un argomento che ci piace e che ci servirà come rinforzo positivo mentre impariamo qualcosa di nuovo.

Nel secondo caso, si tratta di vere e proprie lezioni per l’apprendimento della lingua inglese: in pratica, è come frequentare una lezione universitaria a distanza, ma in forma gratuita.

  1. I blog. Anche in questo caso i blog possono essere semplicemente in lingua inglese (e riguardare un argomento che ci interessa particolarmente) o essere delle vere e proprie pagine che raccolgono nozioni di grammatica, cultura, vocabolario, ed esercizi utilizzati sia dagli studenti per esercitarsi, sia dagli insegnanti come prove scritte. La differenza con i canali YouTube è che mentre i blog puntano maggiormente sulla produzione scritta, i primi esercitano di più la comprensione orale.
  2. I film e i prodotti audiovisivi in generale. Qui si parla di qualcosa di ampio: non solo è possibile visionarli in lingua originale, doppia lingua, con o senza sottotitoli (in italiano e in inglese!); è possibile anche scegliere il genere e il supporto preferito. E quindi via libera a film, serie TV e documentari da vedere in DVD/Blue-Ray, ma anche su Sky, Netflix e su tutte le piattaforme affini.
  3. Internet. Si tratta di uno strumento estremamente importante, perché può essere utilizzato in mille modi diversi:
  • è possibile entrare in contatto con gente di tutto il mondo semplicemente con una connessione e un dispositivo da cui collegarsi, e dunque imparare la lingua direttamente praticandola;
  • offre la possibilità di ricercare dubbi e materiale online, dando la sicurezza che si tratti di materiale sempre aggiornato; 
  • offre materiale per tutte le esigenze per ripetere, capire meglio o approfondire un determinato argomento, nonché per esercitarsi.

Ma attenzione! Se è vero che Internet dà tanto, è anche vero che è fondamentale saperlo utilizzare per sfruttare al meglio le sue potenzialità. È importante ricordare che chiunque può scrivere i propri contenuti su Internet e che, proprio per questo motivo, è importante controllare sempre l’affidabilità e la veridicità delle fonti!

  1. Le app. Sono le applicazioni, per desktop e per computer, per l’insegnamento e l’apprendimento della lingua inglese. In generale, l’app educativa sta prendendo sempre più piede, perché non solo è un metodo smart, gratuito e semplice da usare, ma permette di imparare qualcosa anche a chi è nato nell’era digitale e a chi proprio non vuole saperne di staccarsi dal suo smartphone per un po'. Di app educative ce ne sono veramente tante, e di app per l’apprendimento delle lingue straniere, dei vocaboli e delle espressioni d’uso c’è veramente l’imbarazzo della scelta.
  2. Vocabolario on-line. Anche chi è affezionato al caro vecchio cartaceo non può discutere su quanto sia rivoluzionario il dizionario on-line, che accorcia i tempi di ricerca e riesce a darci sempre la definizione migliore e più aggiornata, nonché un contesto d’uso. Se è vero, infatti, che al dizionario classico manca solo il tasto “cerca”, è anche vero che per quanto questo possa essere completo, non riporterà mai tutti i significati di un singolo termine. Il dizionario on-line, invece, non solo offre questa soluzione, ma dà la possibilità anche di ricercare una parola in un contesto e tutto a costo zero!
  3. Aggiornamento costante. Utilizzare la tecnologia per studiare la lingua inglese significa essere costantemente aggiornati, sia per quanto riguarda nuovi termini ed espressioni d’uso, sia per quanto riguarda argomenti nuovi, approfondimenti e di attualità.
  4. E infine…l’insegnamento virtuale: attualmente non si tratta ancora di una realtà radicata, ma di un’idea. Ovviamente come ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro: se è vero che in questo modo l’apprendimento della lingua sarà rivolto veramente a tutti, anche a chi abita in posti lontani o a chi non può spostarsi da casa propria per motivi di varia natura, è anche vero che l’insegnamento di una lingua ha bisogno comunque di un feedback dato una persona reale sia essa fisicamente presente oppure online.

La tecnologia, dunque, è nostra amica sia nell’insegnamento che nell’apprendimento dell’inglese. Esiste un modo migliore di imparare le lingue? Chi era restio crede ancora nel metodo tradizionale?

 

Se vuoi includere l'inglese all'interno della tua vita quotidiana, leggi il nostro ebook per farlo in maniera corretta:

SCARICA IL CONTENUTO GRATUITAMENTE

Argomenti: Education & Career

Commenti