LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Le 5 cose che devi fare per migliorare il tuo inglese

Pubblicato il 09/04/18 14.54

shutterstock_1053842837

L’inglese è la seconda lingua più parlata al mondo, e questo i tuoi insegnanti te lo avranno ripetuto centinaia di volte.

E sai anche che l’inglese è una lingua che si basa su una delle grammatiche più semplici. Lontano dalle declinazioni del tedesco o dalle insidie dell’italiano stesso, anche l’inglese presenta le sue eccezioni e i suoi verbi irregolari, ma è tendenzialmente una lingua abbastanza semplice da imparare.

Nonostante ciò, e come è normale che sia, può darsi che tu non sia particolarmente portato per le lingue, che il metodo del tuo insegnante di inglese non sia quello giusto per te o, ancora, che tu abbia bisogno di qualcosa di diverso e di più adatto a te.

Se sei arrivato fin qui è perché ti servono stimoli che ti aiutino con l’apprendimento di una nuova lingua.

Ci sono persone molto più portate a studiare e a ricordare nuovi vocaboli e regole grammaticali, c’è chi non ha problemi a mettersi in gioco e a imparare direttamente sul campo pur partendo da zero, ma c’è anche chi preferisce associare ai libri di testo un supporto visivo e uditivo, come la musica o i film.

È scientificamente provato, infatti, che per imparare le lingue (e per studiare in generale), è molto utile se alla parola scritta si associa un supporto audio o video, perché l’informazione rimane impressa di più e più a lungo nella nostra memoria.

Qualsiasi sia il tuo caso, qui di seguito ti elenchiamo le 5 cose da fare per migliorare il tuo inglese:

  1. Leggi in inglese. Che si tratti di articoli di gossip, di giornali e quotidiani o di libri, l’importante è cominciare a farlo. Scegli il genere o l’argomento che ti piacciono di più e in questo modo avrai un doppio vantaggio: la lettura non ti annoierà, e sarai spronato ancora di più ad andare avanti per sapere cosa succede dopo. Furbo, vero? In questo modo ti sarà più semplice migliorare il reading e amplierai il tuo vocabolario.
  1. Guarda filmati in inglese. Ancora una volta, sei tu a poter scegliere cosa: dai video su Youtube ai documentari, dai film più disparati alle famose serie TV tanto in voga in questi anni. Se proprio non riesci a farne a meno e sono disponibili, all’inizio puoi aiutarti con i sottotitoli in italiano (ma non diventarne dipendente!), per poi passare ai sottotitoli in inglese e, quindi, toglierli del tutto: ricorda che non è fondamentale che tu capisca tutto e subito, ma che è normale all’inizio comprendere solo il nocciolo del discorso; con la pratica diventerai sempre più bravo! Scegli sempre qualcosa che ti appassioni, per trarne i massimi benefici. E sfrutta tutti gli aspetti della tecnologia: se, ad esempio, non riesci proprio a capire una parola, metti in pausa il tuo video, riascoltala fino a quando non capisci o, in alternativa, utilizza il vocabolario per cercare i termini che non conosci. Così sarà più semplice perfezionare il listening.
  1. Scrivi in inglese, soprattutto se vuoi rafforzare e perfezionare la grammatica e il vocabolario. Questo esercizio ti sarà utile soprattutto se hai intenzione o pensi di aver bisogno di imparare a utilizzare la lingua in modo formale: magari in futuro utilizzerai l’inglese solo per comunicare in vacanza; magari, invece, il tuo impiego richiederà un utilizzo dell’inglese formale e corretto. Le regole grammaticali non sono tutto, ma sono sicuramente una buona base da cui partire. Molte volte ti diranno che sono gli inglesi stessi a non utilizzare questo o quel tempo verbale correttamente, ma a scuola è uno dei criteri di valutazione e quindi vanno studiate. Ad esempio, puoi iscriverti a qualche forum o gruppo di persone che vogliono imparare una lingua straniera (per intenderci, la versione tecnologica dei vecchi pen pal, gli amici di penna), oppure puoi fare pratica tramite app ed esercizi online: in questo modo migliorerai il writing.
  1. Progetta un viaggio all’estero e sforzati di parlare in inglese con le persone che incontri. Anche se frequenti i migliori corsi con gli insegnanti più capaci, e nonostante tutti i consigli e i trucchetti, il suggerimento migliore rimane quello di studiare o di perfezionare l’inglese nei paesi anglofoni. È innegabile, infatti, che ritrovarsi in un paese con una lingua diversa e dover necessariamente comunicare sia il metodo migliore per spronarti a parlare, a farti capire e a comprendere il tuo interlocutore. Per quanto possa farti paura, si tratta di un metodo molto efficace. E se non capisci subito? Niente paura, chiedi di parlare più lentamente o di ripetere, per favore. In questo modo migliorerai sicuramente sia speaking che comprehension.

E per ultimo, ma non meno importante:

  1. Never give up, mai arrendersi. Se fai qualcosa controvoglia non riuscirai mai nel tuo intento. Quindi prenditi il tuo tempo e scegli il supporto che ti è più comodo e che pensi sia il più adatto a te, e poi… esercitati costantemente! L’inglese è una lingua viva e come tale va esercitata quotidianamente, se si vogliono ottenere risultati buoni e duraturi nel tempo. E se fai qualche errore non preoccuparti: ricorda che se sbagli a parlare in inglese è perché lo parli come seconda lingua, quindi sei già un passo avanti!

Se seguirai questi consigli, sarà più facile migliorare il tuo livello di inglese.

 

TESTA IL TUO INGLESE

 

Pian piano, con la tenacia, la costanza e l’impegno, questa lingua non ti farà più paura e chissà che un giorno tu non cominci a pensare direttamente in inglese!

Argomenti: Education & Career

Commenti