LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Le frasi in inglese da conoscere se hai bisogno di un medico

Pubblicato il 23/04/19 12.30

Le frasi in inglese da conoscere se hai bisogno di un medico - Wall Street English

Ti sei appena trasferito in un paese anglofono, oppure stai per farlo e ci resterai per un tempo abbastanza lungo. Tra le altre cose da fare, c’è anche quella di cercare il proprio medico di base. Ovviamente, speri non succeda niente durante il tuo soggiorno, però siccome resterai per un bel po’, complice una trasferta all’estero, un corso di aggiornamento da frequentare o un vero e proprio lavoro, preferisci sistemare tutto prima, in modo da trovarti preparato nel caso in cui dovessi malauguratamente averne bisogno e, comunque, in modo da non farti trovare impreparato. Tra l’altro, non soffri di una salute particolarmente cagionevole, ma sai anche che un periodo di stress o il semplice cambio di abitudini potrebbero incidere anche senza che tu te ne renda conto, in maniera inconsapevole. È per questo che hai deciso di fare tutte le tue ricerche a tempo debito e di informarti un po’ su come funziona il sistema sanitario all’estero.

 

La sanità nel Regno Unito

Se la tua meta è il Regno Unito puoi stare tranquillo: anche qui, come in Italia, il sistema sanitario (in inglese NHS, ovvero National Health Service) presta assistenza sanitaria gratuita a tutta la popolazione, residente e non, e quindi anche a chi come te si è appena trasferito. Basterà registrarsi in maniera semplice, veloce e gratuita presso un medico di base (il GP, General Pratictioner). Cercare il proprio medico di base è un’operazione davvero facile, ed è per questo che si consiglia di farlo non appena ci si trasferisce. Basterà andare online, utilizzare il servizio Find Services sul NHS Choices, inserire GP, il codice fiscale del posto in cui si risiede (per trovare il medico più vicino) e cliccare su Search per avviare la ricerca. Nel Regno Unito, diversamente dall’Italia, la maggior parte dei medici esercita la propria professione negli ambulatori distribuiti sul territorio e non in studi privati, e questo è un grande punto a loro favore. Come accennato, basterà scegliere il medico più vicino oppure quello che più ci convince: sulla stessa pagina di ricerca, infatti, è possibile leggere delle vere e proprie recensioni lasciate dai pazienti, in base alle quali potremo operare la nostra scelta. Una volta fatta la scelta, bisognerà recarsi in ambulatorio, richiedere e compilare i moduli con i propri dati personali e le eventuali patologie di cui soffriamo, accompagnando il tutto a un documento di identità e a un documento di residenza. A questo punto, non dovremo fare altro che attendere la conferma di registrazione che arriverà comodamente a casa.
E se non fossi riuscito ancora a fare richiesta, ma hai bisogno di un medico con urgenza? Niente paura, recati in un walk-in centre, un ambulatorio pubblico in cui gestiscono le piccole emergenze, oppure in un A&E (Accident & Emergency), un pronto soccorso, oppure chiama il 999.

 

La sanità negli USA

La sanità negli Stati Uniti funziona in maniera diversa. Qui, l’assicurazione sanitaria è importante per tutelarsi da qualsiasi infortunio o malattia, piccolo o grande che siano, perché il loro sistema sanitario è a pagamento e i costi sono decisamente elevati. Di solito, è la società per cui si lavora che offre l’assicurazione sanitaria. Ma in caso di viaggi bisogna provvedere da soli. Molte agenzie di viaggio offrono dei pacchetti che includono anche l’assicurazione sanitaria in caso di eventuali problemi. Il prezzo è variabile e può costare dalle 30 alle 70 euro a settimana. D’altro canto, le cliniche sono bellissime e pulite, quasi delle camere d’albergo! Affidarsi a un’assicurazione, implica che questa verrà contattata al momento del bisogno prima ancora di recarsi in clinica, pena il mancato rimborso delle spese mediche. Una volta ricevuto il permesso dall’assicurazione, si può contattare il 911: i paramedici faranno una diagnosi iniziale, orientando il paziente verso la soluzione migliore. Una volta raggiunto il medico o il pronto soccorso, bisognerà compilare una cartella con i propri dati incluso il numero della polizza assicurativa. Il servizio a domicilio del 911 è gratuito per tutti, così come l’assistenza per i minori di 18 anni.

Una volta che sai le basi, ecco alcune frasi che potrebbero tornarti utili nel momento in cui dovrai comunicare con un medico:

I need to see a doctor. (Ho bisogno di vedere un medico)

Do you have a medical assurance? (Ha l’assicurazione sanitaria?)

How can I help you? (Come posso aiutarla?)

What’s wrong? (C’è qualcosa che non va?)

How are you feeling? (Come si sente?)

What are your symptoms? (Quali sono I suoi sintomi?)

What does it hurt? (Cosa le fa male?)

I have got a temperature/headache/stomachache. (Ho la febbre/mal di testa/mal di stomaco)

I have got a pain in my chest/back. (Ho dolore alla schiena/al petto)

How long have you been feeling like this? (Da quanto tempo sente questi sintomi?)

Do you have any allergies? (Ha delle allergie? È importante far presente quali siano le allergie ai farmaci, perché queste potrebbero precludere la scelta di questo o quel medicinale. Se non sei abbastanza sicuro, mostra direttamente al medico ciò a cui sei allergico: alcuni farmaci potrebbero essere letali!)

Are you pregnant? (È incinta?)

I think I might be pregnant. (Potrei essere incinta.  È importantissimo segnalare anche solo il sospetto di essere incinta)

Open your mouth, please. (Apra la bocca)

Are you currently taking any medication? (Al momento sta assumendo qualche farmaco?)

You need to have a blood test. (Deve fare delle analisi del sangue)

Surgery is necessary. (È necessario operare)

Take one tablet two times a day. (Prenda una compressa due volte al giorno)

 

Ora che hai visto le principali frasi da usare in inglese se hai bisogno di un medico, prepara il tuo soggiorno all'estero con il nostro corso dedicato al Travel English:

SCOPRI DI PIÙ>>

Argomenti: Education & Career

Commenti