LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Le TOP 10 canzoni in inglese da cantare sotto la doccia

Pubblicato il 24/03/20 12.30

Le TOP 10 canzoni in inglese da cantare sotto la doccia - Wall Street English

Vuoi imparare l’inglese più velocemente oppure vuoi entrare in contatto con questa bellissima lingua in maniera completa? E allora perché non farlo ascoltando musica? Si tratta di un metodo non solo molto valido, ma anche divertente.

Imparare l'inglese cantando

Se vuoi utilizzare le canzoni inglesi per migliorare la pronuncia o la comprensione della lingua, sarai molto facilitato perché unirai più stimoli e quindi non solo il testo (in inglese) di una canzone, ma anche la musica: se, poi, la canzone ti piace particolarmente non avrai problemi a canticchiarla spesso e a memorizzarla, ricordando non solo il significato di parole nuove, ma anche come utilizzare delle espressioni d’uso particolari. Ne consegue che più canzoni ascolterai, più informazioni utili riuscirai a memorizzare. Inoltre potrai migliorare anche la comprensione della lingua, nonché la tua pronuncia.

 

Se, invece, ascoltare musica inglese ti serve per sentirti ancora più preso dalla cultura della lingua straniera che stai studiando, allora sappi che anche questo è un ottimo metodo, sia ai fini dell’apprendimento della lingua stessa, sia di tutto quello che una canzone e un testo possono insegnarti sulla cultura della lingua d’arrivo.

 

Insomma, in entrambi i casi, o anche nel caso tu lo faccia per puro diletto, ascoltare canzoni inglesi ti sarà di grande aiuto. 

 

Almeno una regola da ripassare per ogni canzone

E allora vediamo insieme quali sono le 10 canzoni in inglese più belle da cantare sotto la doccia:

  1. The Beatles, She loves you: non potevamo cominciare la nostra lista se non con una canzone dei Beatles, uno dei più grandi gruppi pop rock del panorama musicale inglese. Questa canzone, scritta da John Lennon e Paul McCartney, ha una melodia allegra e orecchiabile, perfetta da canticchiare sotto la doccia. Consigliata per ricordarsi di aggiungere la “s” ai verbi alla terza persona singolare del presente indicativo.
  2. Queen, We will rock you: altra canzone famosa di un’altra band storica. Uno dei più importanti gruppi musicali nella scena rock inglese e internazionale, guidata da uno dei leader più virtuosi e carismatici di sempre. Carismatico quanto questo brano che si basa su un battito ritmico di piedi e di mani. Il testo, poi, è perfetto per imparare il tempo futuro.
  3. David Bowie, Heroes: tra i pezzi più belli del Duca bianco, Heroes è anche una delle più famose, non solo per essere stata il sottofondo di vari spot pubblicitari, ma per il suo sound unico. Ancora una volta un singolo inglese, un brano celebre, una canzone d’amore, un simbolo… nonché un ottimo modo per studiare il verbo modale “can”.
  4. Muse, Time is running out: soffione della doccia a mò di microfono e si entra nel vivo di questa bellissima canzone. Si tratta ancora una volta di un gruppo, ancora una volta rock, e ancora una volta britannico. Questa volta parliamo dei Muse e della bellissima Time is running out, uno dei primi singoli di questo gruppo musicale. Il suo testo è da studiare in accoppiata con We will rock you per… imparare la forma negativa del verbo “will”.
  5. The Velvet Underground, Sunday morning: passiamo a uno dei brani più celebri di uno dei gruppi più influenti nella storia della musica rock, e uno dei brani più coverizzati. Sunday morning è una canzone dalla melodia apparentemente quieta e tranquilla, che nasconde una sensazione di paranoia. Il testo, oltre al suo significato, ci aiuta con l’uso di alcuni verbi modali.

    Vuoi imparare l'inglese velocemente e in maniera divertente? Scopri come con il nostro metodo!
    SCOPRI DI PIÙ>>
  6. Lou Reed, Perfect day: impossibile parlare dei Velvet Underground senza menzionare Lou Reed. Prima membro del gruppo, dopo il suo scioglimento ha portato avanti una lunga carriera solista e Perfect Day è uno dei brani più belli, riproposto non solo in spot pubblicitari, film e sottoforma di cover, ma reinciso anche per scopi benefici. Con questo testo è possibile ripassare l’utilizzo del futuro intenzionale con la formula “be going to”.
  7. Bee Gees, Stayin alive: ritorniamo nel Regno Unito per parlare di un altro gruppo conosciutissimo, questa volta nella scena musicale pop, famoso anche perché il falsetto. Stayin alive, colonna sonora di un grande musical quale La febbre del sabato sera, è perfetta non solo da ballare, ma anche da cantare sotto la doccia. Il suo testo è perfetto per: ripassare la forma in -ing e i pronomi indefiniti.
  8. Pharrell Williams, Happy: rimaniamo in tema di canzoni ritmate con questa hit di Pharrell Williams, cantautore e produttore di grande successo dell’ultimo ventennio. La sua Happy ha fatto ballare e cantare migliaia di persone di tutto il mondo, e il suo video è stato uno dei più coverizzati. Consigliata a chi deve imparare il condizionale di tipo zero.
  9. Leonard Cohen, Halleluja: passiamo adesso ad un brano dal ritmo totalmente diverso.
    Strano a dirsi, ma inizialmente questa canzone scritta dal canadese Leonard Cohen non incontrò alcun riscontro. Ma a 35 anni dalla sua pubblicazione, sono state reincise moltissime variazioni del brano, non solo per mano di altri artisti, ma da Cohen stesso che ne ha modificato più volte il testo. È per questo che da questo brano possiamo imparare tante cose come la formazione del past simple dei verbi regolari e irregolari, la formazione delle frasi interrogative e i numeri cardinali.
  10. 4 Non blondes, Whats’up: ultima, ma non per importanza, il brano forse più famoso di un gruppo rock statunitense la cui cantante Linda Perry ha scritto e prodotto le più belle canzoni di alcune cantanti di successo. Il testo di What’s up, brano che divenne famoso in tutto il mondo e raggiunse le vette delle classifiche europee, è perfetto per studiare i phrasal verbs.

Imparare l'inglese può essere davvero molto divertente. Scarica il nostro eBook per scoprire altri giochi e apprendere velocemente la lingua con simpatici quizSCARICA IL CONTENUTO GRATUITAMENTE

Argomenti: Travel&Fun

Commenti