LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

I migliori film da vedere per imparare l'Inglese

Pubblicato il 25/09/17 9.23

film da vedere per imparare l'inglese

 

In questo articolo troverai:
  • Perchè guardare i film in lingua può aiutarti ad imparare l’inglese
  • Alcuni trucchi utili che ti aiuteranno ad imparare l’inglese
  • I migliori film per imparare l’inglese

 

I migliori film da vedere per imparare l’Inglese

Le hai provate tutte, ma non riesci proprio a trovare il metodo migliore per esercitarti? Eseguire esercizi di grammatica ti annoia?

Non preoccuparti! Esistono tanti metodi divertenti e, con adeguata costanza, ugualmente efficaci per esercitare il tuo inglese.

 

Sai che è più facile imparare l’inglese guardando film in lingua?

Non ci credi? Eppure è scientificamente provato. Studi didattici hanno dimostrato che l’apprendimento è più semplice quando vengono coinvolti più sensi contemporaneamente.

Prova a fare un confronto tra il numero dei testi delle canzoni e quello delle poesie che conosci a memoria. Quali sono di più? I testi delle canzoni, ovviamente. Questo perché al testo in sé viene associata la musica, e quindi l’udito.

Allo stesso modo funziona l’apprendimento dell’inglese attraverso i film: con il supporto visivo e il supporto uditivo riusciamo a ricordare meglio le informazioni con cui veniamo a contatto, rendendo più semplice l’intero processo.

 

SCEGLI IL CORSO DI INGLESE ENTRO IL MESE: NON TE NE PENTIRAI

 

Alcuni trucchi utili che ti aiuteranno ad esercitare il tuo inglese guardando i film

Ecco alcuni stratagemmi utili per migliorare le tue competenze linguistiche:

  1. Scegli il film giusto: farti coinvolgere da un film che ti piace ti aiuterà ulteriormente durante il processo di apprendimento; al contrario, un film che non fa per te potrebbe rendere il tutto molto noioso.
  2. Procedi un passo alla volta: comincia guardando il film in italiano con i sottotitoli in inglese, poi, un po’ alla volta, imposta l’audio in inglese. Un altro consiglio potrebbe essere quello di mettere pausa alla fine di una battuta e ascoltarla di nuovo finché non ne capisci bene il senso.
  3. Non cercare tutti i termini che non conosci: dopo un primo muro iniziale, ti renderai conto di riuscire a seguire la trama del film con pochi sforzi, aiutato dalle immagini e dalla comunicazione non verbale. Imparerai anche nuovi termini ed espressioni per deduzione.
  4. Parti dai cartoni animati: il linguaggio dei cartoni animati è più semplice proprio perché indirizzato a un pubblico composto principalmente da bambini. Cominciare dai cartoni animati renderà il tuo apprendimento più facile.
  5. Scegli film che già conosci: ti sarà molto più facile comprendere le battute, fare le tue associazioni e non ti sentirai del tutto perso.
  6. Un po’ alla volta ti renderai conto di riuscire a comprendere meglio alcuni accenti più di altri: concentrati su quelli e, se puoi, scegli film interpretati da attori che si esprimono con l’accento per te più comprensibile.
  7. Sii costante: guardando film con una certa regolarità, il tuo orecchio diventerà sempre più allenato e tu sempre più autonomo. Anche guardare film richiede esercitazione!

TESTA IL TUO INGLESE

 

I migliori film per imparare l’inglese

Notting Hill. La famosissima commedia inglese nella quale l’avvenente ma timido Hugh Grant si innamora della bellissima Julia Roberts è perfetta per il tuo scopo. Lasciati coinvolgere dalle atmosfere romantiche del film e immergiti completamente nel perfetto accento inglese di Hugh Grant, ma fai caso anche alle differenze linguistiche tra lui e Julia Roberts, unica americana in un cast completamente inglese. In generale, il lessico risulta semplice e adatto anche ai principianti.

The King’s speech (Il discorso del re) Il celebre film che ruota attorno alla vita di re Giorgio VI (interpretato da Colin Firth) viene inserito in questa lista per un motivo ben preciso: il protagonista, balbuziente, ripete più volte le parole e fa frequenti pause involontarie, diventando un ottimo esercizio di comprensione e di ascolto. In pratica, questo film sembra essere stato scritto appositamente per uso didattici.

Harry Potter. La saga di Harry Potter è perfetta per questo scopo, perché racchiude tutti i consigli che ti abbiamo dato precedentemente: è un film in cui i protagonisti sono dei ragazzini, quindi con un linguaggio prevalentemente semplice (a eccezione dei termini “fantastici”); è una saga coinvolgente, perfetta per tutte le età; il linguaggio si evolve piano piano insieme alle tue capacità di apprendimento; l’accento è prevalentemente britannico.

Bridget Jones’s diary (Il diario di Bridget Jones). Un altro film inglese, un’altra commedia divertente. Un’altra volta Hugh Grant (come in Notting Hill) e un’altra volta Colin Firth (come in The King’s speech) alle prese con la bella ma impacciata Bridget (Renée Zellweger, americana). Questo perché, come già anticipato, gli accenti di alcuni attori sono più chiari di altri. E se dovessi trovare la trama particolarmente coinvolgente, sappi che puoi approfondire ulteriormente con i suoi due sequel: “Che pasticcio, Bridget Jones!” e “Bridget Jones’s baby!”.

Finding Nemo (Alla ricerca di Nemo). Il film d’animazione sulle avventure marine del pesciolino più popolare tra i bambini non ha bisogno di ulteriori presentazioni. Ti basti sapere che grazie al suo linguaggio facile e alla storia divertente, è adatto a tutti e ti consentirà di imparare alcune espressioni relative all’ambiente marino.

The Devil wears Prada (Il diavolo veste Prada). Dopo una serie di film inglesi, eccone uno tutto americano. Non c’è bisogno di snocciolare la trama, che vede protagonista l’esigente caporedattrice Miranda Priestly (Meryl Streep) e tutte le peripezie della sua goffa tirocinante Andrea (Anne Hathaway). Grazie al suo linguaggio colloquiale, misto a un pizzico di linguaggio tecnico, sarà più facile imparare l’inglese.

Hunger Games. Per gli amanti del genere fantascientifico, la saga di Hunger Games è un altro ottimo consiglio: la storia dei 13 tributi che si affrontano nell’arena di Capitol City è adatta ad un pubblico adolescente e adulto e si presta perfettamente alla causa, grazie anche al fatto che molte volte i dialoghi lasciano spazio alle scene d’azione.

Forrest Gump. Non poteva non comparire in questa lista un film così bello e famoso. La cadenza lenta e scandita del protagonista (interpretato da Tom Hanks) che ci delizia con le sue numerose avventure è assolutamente perfetta per capire bene le parole che pronuncia: inoltre, il suo linguaggio è standard, non utilizza lo slang, e la diversità di situazioni in cui si trova arricchirà il tuo vocabolario.

Shrek. Questo bellissimo film d’animazione è in lista per tre motivi: la trama è tanto romantica quanto divertente, e quindi coinvolgente; è un film d’animazione, quindi un prodotto destinato principalmente a un pubblico di bambini che vanta, dunque, un linguaggio e una costruzione della frase più facili; è doppiato da attori con cadenze diverse (Eddie Murphy, Cameron Diaz, Vincent Cassel, giusto per citarne alcuni…). E poi, come per Bridget Jones, se ti piace avrai ben quattro film da aggiungere alla tua lista, tra sequel e spin-off.

E allora cosa aspetti?

Conosci già questi film? Se li hai già visti in italiano e ti sono piaciuti o se pensi che possano aiutarti a farti entrare nel mondo della lingua inglese per accrescere le tue competenze linguistiche, segui questi consigli, scegli il film che preferisci, accendi il tuo lettore DVD e preparati a migliorare l’inglese divertendoti!


SCEGLI IL CORSO DI INGLESE ENTRO IL MESE: NON TE NE PENTIRAI

Argomenti: Education & Career

Commenti