LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Vocabolario di inglese da usare in cucina

Pubblicato il 25/10/18 12.30

Vocabolario di inglese da usare in cucina - Wall Street English

Cucina, che passione! Tra YouTube, Instagram, Facebook, blog e social vari, ormai è difficile non farsi contagiare dall'ondata del famoso #foodporn. Per non parlare dei mille programmi di cucina: da Masterchef, che incorona il miglior cuoco non professionista d'Italia, a Bake Off, il programma perfetto per gli amanti dei dolci (un po' meno per chi è a dieta), passando per il famigerato 4 ristoranti, una vera e propria guida "audiovisiva" sui migliori ristoranti della vostra zona.

Tra l'altro, trovandoci in un periodo in cui la gente è costretta a risparmiare su tutto, o magari ha voglia di riproporre in casa quella fantastica ricetta fatta da chef Gordon Ramsey, o ancora dopo un viaggio all'estero proprio non riesce a stare senza mangiare quei pancake così soffici, quei bellissimi cupcake provati in America, o gli scones assaporati in Scozia, il settore food non va mai fuori moda. Per non parlare di quelle persone che cucinano per lavoro o per diletto e che adorano sperimentare ricette e cucine da tutto il mondo.

Ma come fare quando i video e le ricette disponibili sul web sono tutti in inglese? Cosa fare se la tanto desiderata ricetta è così poco conosciuta da essere disponibile solo in lingua originale? O se, alla ricerca del piatto perfetto, si preferiscono solo ricette collaudatissime della nonna? Niente paura: grazie a questo glossario, a degli accorgimenti e a qualche consiglio sarà facilissimo barcamenarsi tra ricette e ingredienti inglesi. Ecco alcuni termini utili:

 

Gli ingredienti

  • Flour, la farina che può essere:
    • all purpose flour che corrisponde alla farina 00 per tutti gli usi
    • self rising flour, la farina autolievitante, che si trova difficilmente in Italia (ma è possibile ottenere lo stesso effetto aggiungendo del lievito alla farina)
  • Baking powder è il lievito in polvere mentre
  • Yeast è il lievito di birra
  • Egg yolk si riferisce al tuorlo, il rosso d’uovo mentre
  • Egg white è l’albume, la chiara
  • French fries, patatine fritte in American English; Chips in British English
  • Bread rolls, panini
  • Sponge cake, pan di Spagna
  • Custard cream è la nostra crema pasticcera mentre
  • Cream è la panna (e ancora, whipped cream è la panna montata)
  • Sugar è lo zucchero (brown sugar è lo zucchero bruno)
  • Icing sugar/powdered sugar/confectioner's sugar sono tutti modi per indicare lo zucchero a velo
  • Biscuits sono i biscotti in British English mentre
  • Cookies sono i biscotti, ma in American English
  • Peanut butter, il burro di arachidi, è un prodotto ormai ampiamente diffuso anche in Italia
  • Chocolate chips sono le golose gocce di cioccolato
  • Vegetable, verdure
  • To Season, condire ; Seasoning,  condimento inteso come aromi
  • Organic significa biologico
  • Serving, porzioni

 

Gli utensili

  • Fridge, frigorifero
  • Oven, forno
  • Dishwasher, lavastoviglie
  • Pan è la padella (da cui prendono nome i pancake, le famosissime frittelle dei film americani)
  • Mixing bowl, indica la ciotola per mescolare gli ingredienti
  • Rolling pin è il mattarello
  • Wooden spoon, cucchiaio di legno
  • Whisk, frusta, (da qui il verbo to whisk ossia sbattere con le fruste)

 

Su vuoi sapere a che livello si trova il tuo inglese, mettiti subito alla prova con uno dei nostri test gratuiti online:

TESTA IL TUO INGLESE

 

Cooking verbs

  • to stir, mescolare
  • to trim, tagliare per mondare mentre
  • to chop, tagliare a prescindere dalla forma e dal verso, e ancora
  • to dice, tagliare a cubetti, fare una brunoise
  • to slice, tagliare a fettine sottili
  • to mince si riferisce di solito alla carne, quando viene tagliata a tocchetti
  • to peel significa, invece, pelare (es: la frutta, le patate)

 

Le cotture

  • to bake significa cuocere al forno
  • to steam ancora cuocere, ma al vapore, invece
  • to griddle significa cuocere alla piastra
  • to broil, significa cuocere alla griglia
  • to boil, significa bollire (es: la pasta, le patate, …)
  • to cook significa cucinare sui fornelli, ma anche cucinare in generale
  • to braise, brasare, si riferisce alle cotture lunghe e a fuoco lento dopo aver "sigillato" la carne a fuoco alto in padella

 

I gradi di cottura della carne

  • Blue (molto al sangue)
  • Rare (cruda al centro, scottata sui bordi)
  • Medium rare (al sangue)
  • Medium (cottura media)
  • Medium well (ben cotta)
  • Well done (molto cotta)

anche se in Italia ne abbiamo solo tre tipi, ossia al sangue, media e ben cotta

 

Piatti tipici inglesi e americani

  • Muffin, dolcetti tipici americani mentre
  • English muffin, assomigliano lontanamente alle nostre tigelle
  • Scones, lievitati scozzesi che possono essere dolci o salati
  • Cream cheese, crema al formaggio usata per decorare cupcake e torte
  • Buttercream, un’altra preparazione molto usata per stuccare o decorare cupcake e torte, diffusa nei paesi anglofoni e composta da due ingredienti: burro e zucchero a velo
  • Porridge, avena cotta nel latte o nell'acqua, piatto tipico della colazione inglese
  • Buttermilk, in italiano è il latticello: benché questo prodotto non sia semplice da trovare se non in alcuni negozi specifici, è possibile ottenerlo in casa, poiché si tratta del siero del latte, ossia del residuo che rimane togliendo la parte più grassa e nutriente
  • Pudding, altra preparazione tipicamente inglese traducibile con budino; molto diffusi nei paesi anglofoni, ne esistono sia di dolci che di salati mentre
  • Black pudding, è un “insaccato” tipico di Gran Bretagna e Irlanda, la cui caratteristica principale è la presenza di sangue di maiale

Se vuoi scoprire alcuni primi piatti tipici della cucina inglese, leggi il nostro articolo con le 5 migliori ricette per primi piatti tipici della cultura inglese!

 

E per quanto riguarda la questione delle unità di misura? Nessun problema!

  • 1 tablespoon (cucchiaio) corrisponde a circa 15 grammi
  • 1 teaspoon (cucchiaino) corrisponde a circa 5 grammi
  • 1 cup (tazza) corrisponde a circa 340 grammi

 

Ecco, dunque, alcune indicazioni per orientarsi nel mondo del food anglofono, tra i programmi di Gordon Ramsey e Buddy Valastro, i blog di Martha Stewart e di Nigella Lawson, i tantissimi canali YouTube e chi più ne ha più ne metta... Questo settore, d'altronde, è sempre in crescita e ora come non mai è molto importante essere sempre aggiornati e al passo con le ultime ricette e novità.

 

Vuoi migliorare il tuo inglese divertendoti? Leggi la nostra guida per scoprire alcuni metodi per farlo:

SCARICA IL CONTENUTO GRATUITAMENTE

Argomenti: Education & Career

Commenti