LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Sei un professionista e vuoi perfezionare il tuo inglese?

Pubblicato il 31/03/20 12.30

Sei un professionista e vuoi perfezionare il tuo inglese - Wall Street English

Se sei un professionista nel tuo settore e operi da tanto tempo, forse a questo punto potresti aver bisogno di un qualcosa in più, di un tratto distintivo, di qualcosa che migliori ulteriormente il tuo curriculum

I corsi di formazione e di aggiornamento sono sempre all’ordine del giorno: soprattutto in quei settori in cui le cose evolvono velocemente e continuamente non bisogna mai fermarsi; al contrario, è necessario essere sempre informati in modo da dare al tuo cliente o alla tua azienda sempre il massimo, la notizia più aggiornata, la soluzione migliore, quella più innovativa che ti permetterà di distinguerti dagli altri tuoi colleghi o di far spiccare la tua azienda rispetto alle altre.

Un modo per migliorarti ulteriormente potrebbe essere quello di frequentare un corso di inglese per vari motivi: 

  • Potresti non aver mai studiato inglese e pensi che questo sia il tuo tallone d’Achille. Per quanto tu sia bravo nel tuo lavoro, sempre all’erta e con la soluzione giusta, ogni volta che ti ritrovi ad aver a che fare con l’inglese sei costretto a chiedere aiuto ai tuoi colleghi o, peggio, a passare il caso direttamente a loro. Questo non solo ti taglia fuori rispetto a una grande fetta di mercato, ma è una cosa che non riesci ad accettare sia a livello lavorativo che personale, abituato come sei ad essere e a dare sempre e solo il meglio.
  • O magari sei tra quelli che non ha mai studiato inglese, ma solo francese. Si tratta comunque di un punto a tuo favore, ma credi comunque di essere indietro rispetto a chi riesce a comunicare anche con persone non anglofone, ma che riescono a esprimersi comunque in inglese. Effettivamente, in un periodo in cui l'inglese è la lingua degli scambi, sei un po’ svantaggiato rispetto a chi invece questa lingua la mastica bene.
  • O, ancora, hai studiato inglese in passato, ma è stato così tanto tempo fa che adesso non ricordi quasi più niente, o magari invece l’hai studiato poco e male e preferisci dire di non conoscerlo affatto e cominciare da zero.

Il risultato, però, è sempre lo stesso: ormai l’inglese è da anni la lingua franca, la lingua che si usa per lavoro per comunicare, la lingua parlata dalla maggior parte delle persone. Per dare una svolta alla tua carriera bisogna conoscerla bene: proprio perchè ormai viene insegnata sin dalla scuola dell'infanzia, proprio perché quasi tutti riescono a comunicare in inglese, la differenza la farà proprio chi ha una marcia in più, chi è più competente, chi ha qualcosa in più da offrire. Quindi, In base al tuo livello di partenza, dovrai frequentare un corso di inglese su misura:

Se l'inglese lo ricordi poco o non lo hai mai studiato, allora ti conviene cominciare con un corso per principianti per due motivi: è sempre bene cominciare dalle basi (così come una casa si comincia a costruire dalle fondamenta) quando si comincia qualcosa di nuovo perchè così sarà possibile organizzare al meglio tutte le informazioni imparate, presenti e future; imparare da grandi è più difficile e richiede più tempo che da giovani (ma non è impossibile!) quindi è consigliabile non saltare nessuno step, ma procedere con ordine e gradualmente.

Se invece hai già un buon livello di inglese - generalmente un B2 - allora potrai specializzarti nel tuo campo di studio, di interesse o di lavoro o in quello che ti serve di più: ad esempio puoi frequentare un corso per perfezionare il linguaggio scritto o quello orale, oppure un corso per imparare la terminologia specifica, etc...

È importante che tu scelga il corso di inglese più giusto per te. Visita la nostra pagina dei corsi e scopri perché con Wall Street English imparare l'inglese è così facile e divertente 

SCOPRI DI PIÙ >>

 

Quale corso scegliere in base alle tue esigenze?

Se hai bisogno di raggiungere il tuo obiettivo in fretta (in vista magari di un concorso - su questo argomento leggi l'articolo "Quali sono i corsi di inglese da seguire per accedere ai concorsi", di un trasferimento all'estero, dell'inizio di un nuovo progetto) allora è consigliabile scegliere dei corsi intensivi: questi ti impegneranno sicuramente per molto più tempo, ma avrai il vantaggio di praticare l'inglese con una certa continuità e di imparare più nozioni in un arco ristretto di tempo: la continuità e la regolarità, infatti, sono dei nostri alleati durante l'apprendimento.

Se, invece, il tuo obiettivo principale è quello di migliorare la comprensione e la produzione orale, allora è raccomandabile frequentare prima di tutto un corso in cui si parli tanto, e che magari sia tenuto da un tutor madrelingua in modo da farti correggere, da imparare a comprendere la sua pronuncia e da provare ad imitarlo. Esistono, ad esempio, corsi di inglese basati sui dibattiti: ogni lezione è all'insegna di un argomento diverso, che verrà discusso da tutti i partecipanti. In questo modo si imparerà a parlare ed esprimersi anche quando non si sa come dire qualcosa (utilizzando ad esempio sinonimi e perifrasi) e nel frattempo si impareranno parole nuove. 

Nel caso in cui tu debba ottenere una certificazione specifica, devi frequentare un corso specifico (leggi anche "Quale certificazione di inglese serve per...?")

Se hai bisogno di seguire dei programmi ad hoc, è importante scegliere qualcosa di specifico, puntando generalmente su corsi individuali. Uno dei vantaggi dei corsi individuali è proprio il fatto di poter seguire un programma specifico costruito su misura per te e le tue esigenze. Inoltre, avrai l'attenzione completa di un insegnante, il che significa che sarà difficile non capire un argomento o rimanere indietro. D'altro canto, però, con le lezioni individuali mancherà il confronto con i tuoi pari, come avviene nelle lezioni di gruppo. 

 

Wall Street English ti aiuta ad apprendere l'inglese in modo naturale e veloce. Scopri perché milioni di studenti nel mondo continuano a sceglierci. 

SCOPRI IL NOSTRO METODO

Argomenti: Education & Career

Commenti