LA STRADA DEL SUCCESSO
INIZIA DA QUI

Esame IELTS: alcuni esempi e simulazioni del test

Pubblicato il 12/05/20 12.30

Esame IELTS_alcuni esempi e simulazioni del test - Wall Street English

L’esame IELTS, esame per candidati di madrelingua straniera che vogliano ottenere una certificazione in lingua inglese, si divide in due categorie:

  • IELTS General Training, per chi ha bisogno della certificazione per motivi di lavoro o immigrazione;
  • IELTS Academic, per certificare il proprio livello della lingua e accedere a un master o all’università.

Lo schema dell’esame è sempre lo stesso, quello che cambia è l’argomento attorno a cui ruota la prova che sarà di attualità o cultura generale nel primo caso, accademico nel secondo caso. Il test, dunque, si divide in quattro fasi – reading, listening, writing, speakingognuna delle quali deve essere terminata in un tempo prestabilito per ottenere un punteggio che va da 1 a 9. L’esame, quindi, è uguale per tutti: sarà la votazione a decretare il livello di inglese del candidato.

 

Per sostenere il test IELTS non solo è importante studiare, ma prepararsi all’esame stesso: essendo suddiviso in quattro parti, ognuno per ogni categoria, ed essendo a tempo, è importante sapere esattamente cosa fare e non farsi prendere dal panico. Per questo è consigliabile non solo che il proprio programma di studio sia in linea con le richieste dell’esame, ma anche esercitarsi sulle vecchie prove disponibili gratuitamente in rete. Solo in questo modo, mettendosi alla prova con sé stessi, con le tracce e col tempo che si ha a disposizione, si può avere un’idea dell’esame e di cosa migliorare. Se ti eserciti con dei test online assicurati di utilizzare materiale di preparazione all’esame IELTS ufficiale (Official IELTS Practice Materials).

 

Le quattro prove del test IELTS 

 

La prova di Listening 

La prima sezione è il listening (ascolto), che si divide in 4 parti per una durata di 30 minuti: in questo tempo bisognerà ascoltare le tracce e rispondere alle domande (10 per ogni traccia); i candidati dovranno leggere le domande in anticipo per 3 motivi: il primo per comprendere le istruzioni, il secondo per prevedere le risposte e terzo per seguire la struttura dell’audio. Le risposte infine dovranno essere riportate a matita nel paper based test. Alla fine della prova, nel paper based test, verranno dati 10 minuti per ricopiare le risposte su un foglio a parte. I temi presenti saranno argomenti quotidiani (ad esempio, una conversazione), di interesse generale e di tipo accademico: in questo caso è importante annotare bene date, luoghi, nomi, opinioni, dettagli che torneranno utili per rispondere alle domande (a risposta multipla o a completamento).

 

La prova di Reading 

La seconda parte riguarda il reading (lettura) che ha una durata totale di 60 minuti e include 3 brani nell’Academic Test. Anche qui le risposte da dare sono 40, ogni domanda vale 1 punto, ma non ti saranno dati minuti extra per ricopiare le risposte corrette, quindi centellina bene il tuo tempo. È consigliabile dare prima una lettura veloce (in inglese, skimming) e poi, dopo aver individuato le informazioni, andare a ricercare i dettagli (scanning) relativi alle domande poste. In questa sezione, presta particolare attenzione ai titoli, a ciò che ti viene richiesto, allo spelling delle parole, ai singolari e ai plurali (se li sbagli, la risposta verrà considerata errata) e al tempo rimasto. Inoltre, se non sai una risposta non lasciarla in bianco: una risposta non data è una risposta sbagliata, quindi prova a rispondere comunque! 

 

Affidati all'esperienza dei Teacher Wall Street English per preparare il tuo esame. Inizia ora!

SCARICA LE SOLUZIONI

 

La prova di Writing

Dopo l’esercizio di lettura c’è il writing, ossia il test di produzione scritta. Qui avrai a che fare con due prove. Nella prima avrai davanti un grafico, un diagramma o una tabella da commentare: l’obiettivo è capire se sai riportare le informazioni in maniera chiara, schematica, leggibile, strutturata e le cui informazioni siano ben connesse utilizzando un minimo di 150 parole (meglio se tra 150-180 parole). Attenzione, dunque, a capire bene il grafico e la legenda, a creare delle connessioni sensate, ad usare il registro corretto, e un vocabolario vario. La seconda parte ti richiederà un’opinione su un argomento: in almeno 250 parole dovrai analizzare bene la traccia e parlare di cosa ne pensi a riguardo, da dove scaturiscono i problemi, come è possibile risolverli, argomentare, etc. A questo scopo, il tuo lavoro dovrà essere attentamente pianificato sia in termini di idee, sia di struttura del testo, che di consequenzialità logica: in breve, non basterà scrivere qualcosa di inerente alla traccia, ma ci sarà bisogno di un testo scritto per bene. Il tutto in un tempo totale massimo di 60 minuti di cui 20 da impiegare nella prima parte e 40 nella seconda in quanto vale il doppio dei punti. Per entrambe le parti i candidati saranno valutati sul risultato del compito [in base cioè alle risposte corrette] sulla coesione e la coerenza [i pensieri e le idee espresse in modo logico e strutturato] sul lessico [vocabolario] e infine sulla varietà grammaticale e l’accuratezza del lessico [utilizzo di strutture grammaticali corrette]. 

 

La prova di Speaking

La quarta e ultima parte riguarda lospeaking, ossia la produzione orale. Il colloquio, della durata massima di 11-14 minuti, si compone di tre parti. Nella prima, la più semplice, dalla durata di 4-5 minuti, verranno rivolte domande personali al candidato (famiglia, lavoro, interessi, etc.), in modo da metterlo a proprio agio. Nella seconda parte l’esaminatore ti darà un argomento da commentare in 1-2 minuti tratto da una Task Card: avrai a disposizione un minuto di tempo per chiarirti le idee su cosa vorrai dire e prendere delle note poi dovrai dare una risposta articolata in cui introdurrai il discorso per poi svilupparlo e concluderlo, cercando di utilizzare un vocabolario vario e adeguato, e toccando i punti proposti. La terza parte riguarderà ancora l’argomento appena toccato, da cui si partirà per rispondere a delle domande per una durata di 4-5 minuti. I candidati sono valutati in base a 4 criteri: Fluency and Coherence (Fluenza e Coerenza), Lexical Resource (Vocabolario), varietà e accuratezza lessicale e pronuncia. Ogni criterio vale il 25% del punteggio finale e ti verrà assegnato un voto da 1 a 9 per ciascun criterio.

 

Un lessico più ricercato per un punteggio più alto

È bene sapere che chi parte già da una buona base o ha necessità di raggiungere un livello alto (C1 o C2) deve prestare particolare attenzione alla scelta del lessico utilizzato: se è vero che mantenere le cose semplici è meglio che ingarbugliarsi in frasi ed espressioni che non si conoscono o non si sanno usare, è vero anche che per raggiungere un livello più alto questo non è sufficiente, quindi: sostituisci le espressioni banali con sinonimi più ricercati, evita le ripetizioni, usa dei costrutti più complessi, e accertati che il tutto sia adatto al registro da utilizzare.

 

Niente panico all'esame con la preparazione Wall Street English. Richiedi informazioni sui nostri corsi di preparazione ed effettua il test gratuito online!

SCOPRI IL CORSO IELTS

Argomenti: IELTS

Commenti